Milan, attacco spuntato: Cutrone ed Andrè Silva rimandati insieme al 4-4-2

© foto www.imagephotoagency.it

Domenica c’è il Chievo, possibile inserimento di Kalinic dal primo minuto con il 4-3-3 pronto a riprendersi la scena dopo la difficile serata di Londra

Non brilla la coppia d’attacco Cutrone-Andrè Silva, doveva essere la serata dei due funamboli rossoneri ed invece il protagonista si è reso Calhanoglu con un goal straordinario di rara bellezza anche per lui. il 4-4-2 in attacco non ha prodotto grandi risultati, la coppia d’attacco più volte si è resa pericolosa ma fallendo occasioni che avrebbero davvero potuto cambiare il risultato. Forse un po’ di inesperienza e di mancata gestione della freddezza sotto porta, fatto sta che Gattuso dovrà tornare presto al 4-3-3 solito, anche se c’è da dire che il Milan fino al minuto 39 era in vantaggio per 1-0 e quindi ampiamente in corsa. Contro il Chievo molto probabilmente giocherà Kalinic al posto di Cutrone esattamente come a Genova. Problemi per Gattuso sulla catena di destra: out Conti e Abate, ancora in dubbio Calabria, in quella posizione potrebbe giocare uno tra Zapata e Borini. Tra i titolari rientra Bonaventura mentre come detto, Kalinic si scalda per un posto da titolare.

Nel Chievo al momento Meggiorini sarebbe in dubbio: pronti Pucciarelli e Giaccherini, con quest’ultimo favorito. Per il resto, la formazione non dovrebbe discostarsi da quella che ha perso il derby contro il Verona. Ballottaggio Dainelli-Tomovic in difesa.

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Borini, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Kalinic, Calhanoglu. All. Gattuso

CHIEVO (4-3-2-1): Sorrentino; Cacciatore, Bani, Dainelli, Gobbi; Castro, Radovanovic, Hetemaj; Birsa, Giaccherini; Inglese. All. Maran

Articolo precedente
GattusoGattuso, rinnovo contrattuale: te lo meriti! Fassone e Mirabelli confermano
Prossimo articolo
BonucciMilan penalizzato dalla mancanza della VAR