Milan-Arsenal, Kalinic non demorde: il croato spera di partire da titolare

Kalinic Gattuso
© foto nella foto: Nikola Kalinic

Il giorno tanto atteso è finalmente arrivato, questa sera Milan ed Arsenal si affronteranno per quella che sarà la gara di andata degli ottavi di Europa League. Cutrone è pronto ma Kalinic potrebbe insediarsi all’ultimo e prendere il suo posto.

Tutto pronto per la sfida di questa sera tra Milan ed Arsenal, i due tecnici hanno già deciso la formazione titolare che questa sera scenderà in campo per i primi 90 minuti di battaglia. Gattuso dovrebbe proseguire con la formazione che nelle ultime settimane è risalita in campionato, forte del riposo forzato ottenuto dallo slittamento del Derby di domenica. Titolari dunque in campo anche se Kalinic continua a sperare in una maglia da titolare al posto di Cutrone. Non è escluso che Gattuso possa far partire il croato dal primo minuto per poi inserire Cutrone a partita in corso. Una speranza, quella di Kalinic, legittimata dal fatto che ultimamente, anche a causa dell’infortunio, ha trovato poco spazio, rischiando di perdere il posto da titolare. Problemi di entità minore rispetto a Wenger che qualche defezione in più ce l’ha: Lacazette è out e anche Monreal non ha recuperato. Bellerin non al meglio dopo il problema al ginocchio, al suo posto Chambers. Dato che Aubameyang non può scendere in campo in Europa League, toccherà a Welbeck, mentre a sinistra sarà ancora il turno di Kolasinac. Rimane invece il ballottaggio tra Iwobi e Wilshere.

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu. All. Gattuso

ARSENAL (4-2-3-1): Ospina; Chambers, Mustafi, Koscielny, Kolasinac; Ramsey, Xhaka; Mkhitaryan, Ozil, Iwobi; Welbeck. All. Wenger

Articolo precedente
Stampa RassegnaRassegna stampa del 8 marzo 2018
Prossimo articolo
ReinaMilan, è il giorno di Reina: al via le trattative per formalizzare il trasferimento