Leonardo (a microfoni spenti) si espone su Higuain e il calciomercato

Leonardo Maldini
© foto www.imagephotoagency.it

Leonardo a microfoni spenti dice la sua sulla situazione di Higuain e conferma come il discorso Uefa stia complicando il calciomercato

Al termine della conferenza di presentazione di Lucas Paqueta, Leonardo ha parlato a microfoni spenti dell’attuale situazione relativa Gonzalo Higuain e il calciomercato di gennaio: «Higuain ha vissuto un momento un po’ così è inutile stare dietro alle voci, visto che stai qui: stai qui e pedali. Il gol cambia ma ora deve continuare, deve prendersi le responsabilità. Calciomercato? Abbiamo delle cose pronte, il tempo passa e nel frattempo si perdono delle occasioni. L’incontro di venerdì (con la Uefa ndr) è importante ma non è detto che ci diano indicazioni definitive. Si possono fare operazioni in prestito con diritto ma non tutti i giocatori accettano questo tipo di formula. Siamo in 30 è possibile che ci siano delle uscite». 

Con queste parole Leonardo fondamentalmente conferma come il Milan si stia muovendo alla giornata senza avere la possibilità di chiudere altre operazioni in attesa dell’incontro con la Uefa. La lettera di richiamo da parte dell’organo federale dopo l’acquisto di Paqueta ha destabilizzato l’ambiente che, come detto dal dirigente brasiliano, ha pronte alcune operazioni da chiudere ma prima di poter porre il timbro ha bisogno di un confronto con la Uefa per essere certi di rientrare all’interno delle regole del Fair Play finanziario.

Articolo precedente
Milan, Paquetà: «Il Milan è il posto giusto per me, sento la responsabilità»
Prossimo articolo
PaquetaMilan, Leonardo: «Paquetà dimostrerà il suo valore, è pronto per la Supercoppa»