La rassegna del 24 maggio 2018

Stampa Rassegna
© foto @Twitter

La rassegna stampa dei quotidiani sportivi nazionali del 24 maggio 2018 di MilanNews24: ecco le prime pagine di Corriere dello Sport, Tuttosport e Gazzetta dello Sport

Corriere dello Sport

«Missione GoldNapoli», apre così in prima pagina il quotidiano romano. Nelle ultime ore infatti Carlo Ancelotti ha firmato con i partenopei per 3 anni, dicendosi onorato dell’incarico. De Laurentiis ha intenzione di consegnargli uno squadrone: David Luiz, Chiesa, Sanches e Suso sono i nuovi obiettivi. Il presidente azzurro, dopo aver esonerato Sarri e chiamato Carletto, ha dimostrato di voler vincere subito e metterà nelle mani del tecnico ex Milan uno squadra già da subito competitiva. In taglio alto spazio invece per la Juventus: «Morata vede la Juve», l’attaccante infatti vorrebbe lasciare il Chelsea e, secondo quanto riporta il giornale, tornare a Torino. C’è stato un incontro a Milano tra il giocatore, il manager e Paratici; si lavora ad un prestito biennale. Intanto non tramonta la suggestione Pogba.

Tuttosport

«Juve, trappola Morata», questo il titolo di prima pagina del quotidiano torinese. Nelle ultime ore c’è stato un incontro tra Paratici e l’attaccante spagnolo, che nel frattempo è diventato l’obiettivo principale dell’Atletico Madrid per sostituire il partente Griezmann. C’è spazio anche per il Milan e le ultime spiacevoli dinamiche accadute in queste ore in casa rossonera: «Offensiva Milan contro l’Uefa, ecco il piano». L’organo europeo infatti ha respinto la proposta di settlement agreement da parte del club di via Aldo Rossi aprendo di fatto scenari drammatici. Il Milan però, ritenendo di aver subito un danno, prepara subito le contromosse per affrontare la tempesta scatenata.

Gazzetta dello Sport

Il quotidiano milanese apre parlando di Napoli: «Carletto 007, missione anti Juve». Ancelotti ha firmato con il Napoli. Suso e Vidal sono i primi obiettivi. SI tratta di un’accordo triennale e De Laurentiis gli chiede lo Scudetto e una crescita in Champions. Big da blindare. Si parla anche di Milan: «task force per l’Uefa, forse al Tas l’ultima parola», i rossoneri rischiano l’esclusione dall’Europa e una delle ultime mosse rimaste a Fassone per impedire ciò è quella di rivolgersi al Tas, il Tribunale arbitrale dello Sport, sperano che si risolvano i problemi. Il Milan quindi è in una posizione di forte svantaggio, ma c’è ancora tempo per applicare le misure necessarie per ammortizzare le sanzioni il più possibile.

Articolo precedente
Atalanta, ecco le dichiarazioni di Percassi sul caso Milan-Uefa
Prossimo articolo
Yonghong Li MilanMilan, tutti gli occhi su Li: ora tocca a lui