La panchina di Gattuso è più salda: Conte è vicino al Real Madrid

Conte
© foto www.imagephotoagency.it

Il Real Madrid ha avviato contatti molto stretti con Antonio Conte, spesso accostato al Milan negli ultimi mesi. Gattuso ora può dormire sogni più tranquilli

Zinedine Zidane ha inaspettatamente lasciato la panchina del Real Madrid dopo aver vinto la terza Champions League consecutiva. Florentino Perez ha quindi deciso di affidare la squadra all’ora ct della Spagna Julen Lopetegui creando una certa frizione con la Federazione iberica. Al momento la scelta dei Blancos sembra non aver pagato. Il Real Madrid è reduce da due sconfitte consecutive (Alaves in Liga e CSKA Mosca in coppa) ed è attualmente quarto in campionato. Le voci di un possibile esonero di Lopetegui sono fatte sempre più insistenti e oggi si scopre che Antonio Conte è tornato in pole come suo possibile sostituto. Secondo quanto riportano diverse testate tra cui Sportmediaset, alcuni emissari del club spagnolo hanno avviato contatti molto stretti con l’ex ct azzurro. Il Corriere dello Sport riferisce che Conte si sarebbe mostrato decisamente disponibile ad accettare il progetto dei Blancos e starebbe lavorando per chiudere definitivamente la questione del contratto che lo lega ancora al Chelsea. Per il futuro di Lopetegui potrebbe diventare decisiva la partita contro il Barcellona del 28 ottobre.

Quando il Milan ha cambiato proprietà si era molto parlato di un possibile avvicendamento tra Conte e Gennaro Gattuso. I rumors sono tornati tuonare quando la squadra faticava a macinare risultati ma ora che l’ex allenatore dei Blues è più vicino al Real Madrid la sua ombra sembra ormai essersi dissolta a Milanello. In realtà Gattuso non è mai stato propriamente in discussione ma certamente la notizia che Conte potrebbe accasarsi nella capitale spagnola ha reso la sua panchina ancora più salda.

Articolo precedente
Demetrio AlbertiniAlbertini: «Il derby? Ma quali tre punti, ne vale mille»
Prossimo articolo
Suso è la bestia nera dell’Inter, ma Bonaventura non è da meno