Kessié fiducioso: «Quando torneremo a segnare non smetteremo più»

Kessie
© foto Esclusiva

Kessié è convinto che il Milan soffra di una stanchezza mentale e che metta poca cattiveria sotto porta. L’ivoriano è comunque convinto che i gol torneranno presto

Il Milan pareggiando oggi per 0 a 0 allo stadio Benito Stirpe con il Frosinone conferma la difficoltà a fare gol. Era dal 1984 che i rossoneri non segnavano per 4 partite consecutive e come se non bastasse il loro principale terminale offensivo, Gonzalo Higuain, non si iscrive al registro dei marcatori da più di 800 minuti. Nel post partita Frank Kessié si è comunque mostrato particolarmente ottimista affermando ai microfoni di Milan TV che presto i gol torneranno. Non solo, quando finalmente la palla finirà in rete i rossoneri non smetteranno più di segnare.

«È un periodo difficile per tutti. Dobbiamo lavorare per tornare alla vittoria. Fatica? È una fatica mentale. Sono 3-4 partite che non riusciamo a vincere. Dobbiamo lavorare tanto per uscire da questo momento. – ha detto Kessié – Ci manca la cattiveria sotto porta. Sono momenti. Quando arriverà il gol, non smetteremo più. Non è il momento di parlare, ma di lavorare. Dobbiamo vincere a tutti i costi. Noi dobbiamo dare tutto nell’ultima partita per finire bene, andare in vacanza e ricaricare le pile».