Connettiti con noi

HANNO DETTO

Jane: «Al Milan sono cresciuta, ho un messaggio per Gazidis»

Pubblicato

su

Refiloe Jane, fresca di rinnovo, è stata intervista dal canale tematico del Milan. Le parole della giocatrice della squadra femminile

Refiloe Jane, fresca di rinnovo, è stata intervista dal canale tematico del Milan. Le parole della giocatrice della squadra femminile:

«Sono onorata e molto felice per il rinnovo del mio contratto. Giocherò un altro anno nel Milan, finora è stato un viaggio ricco di soddisfazioni, non solo per me ma anche per la squadra. Non vedo l’ora di scoprire cosa ci attende in questa stagione».

STAGIONE PASSATA – «Dalla scorsa stagione abbiamo imparato che dobbiamo giocare partita dopo partita. La cosa più importante è fare risultato in ogni incontro, specialmente a inizio stagione. Il modo in cui si comincia è fondamentale poi per il prosieguo della stagione».

OBIETTIVI – «Una squadra ha sogni e obiettivi da inseguire in ogni stagione e quest’anno non sarà differente. Abbiamo raggiunto alcuni degli obiettivi che ci eravamo poste e in questa stagione proveremo a raggiungere quelli che ci sono sfuggiti nella scorsa. Faremo un passo alla volta senza metterci troppo sotto pressione, guardando in avanti invece che al presente».

CRESCITA AL MILAN – «Dal punto di vista calcistico sono cresciuta molto, soprattutto perché sono uscita dalla mia comfort zone trasferendomi in un nuovo paese di cui non parlo la lingua e non conosco la cultura. Come persona fuori dal campo ho imparato ad adattarmi e quanto siano importanti i rapporti. Ora devo assolutamente imparare la lingua. È importante e so che lo è per me e per il prosieguo del percorso».

SOGNI – «Se potessi incontrare me da bambina direi a me stessa di inseguire i miei sogni e non esistono sogni troppo grandi se si hanno la volontà, il coraggio e la disciplina. Bisogna puntare al massimo perché nessun sogno è irrealizzabile».

FONDAZIONE JANE – «Non è scontato poter ispirare le persone con il mio talento. Di solito mi dico che il talento che mi è stato donato ha un motivo. Quando lo uso non lo faccio solo per me stessa ma anche per tutti i bambini che mi guardano. Le mie qualità devono rappresentare una motivazione specialmente per la gente del Sudafrica, il mio paese. Il fatto che io venga da un paese difficile dimostra che, se si hanno un sogno e un supporto adeguato nessun sogno è irrealizzabile.

Con la creazione della Fondazione Refiloe Jane spero d’ispirare la prossima generazione. Voglio restituire ai bambini il supporto che ho avuto giocando a calcio. Voglio aiutarli a realizzare i loro sogni, che siano la possibilità di studiare o di giocare a calcio o di vita in generale. Vorrei cambiare la prossima generazione».

GAZIDIS – «Buongiorno mister Gazidis, le auguro il meglio per una pronta guarigione. Sappiamo che è un guerriero e tornerà più forte di prima. Siamo con lei in questo momento e preghiamo per lei e per la sua vita. Stia bene e tenga duro».

TIFOSI – «Ciao tifosi, grazie mille per il supporto. Sempre forza Milan!».