Il vizietto, spunta il video di Chiellini con Mazzoleni

© foto www.imagephotoagency.it

Ricostruiamo la scena tra Chiellini e Mazzoleni nell’intervallo di Milan-Juventus. L’arbitro, inoltre, ha un precedente particolare con i bianconeri…

Il lupo perde il pelo, ma non il vizio. Non è bastato Calciopoli ha far cambiare abitudini ai giocatori e ai dirigenti della Juventus. Sui social, dopo che la televisione inglese aveva sollevato il caso, è possibile trovare un video in cui Giorgio Chiellini scorta Mazzoleni dall’uscita degli spogliatoi fino al tunnel che conduce in campo. Si tratta dell’intervallo tra il primo tempo e il secondo tempo, pochi minuti dopo la mancata espulsione di Benatia. Ma ricostruiamo tutta la situazione.

Giorgio Chiellini e Miralem Pjanic anticipano l’uscita dagli spogliatoi, raggiungono l’arbitro per parlargli. Paulo Dybala fa da “palo” per evitare che i i calciatori rossoneri (che devono ancora arrivare) possa assistere alla scena. L’argentino guarda in continuazione verso lo spogliatoio del Milan e scambia sguardi di complicità con il capitano juventino.

Intanto, dal labiale Chiellini sembra dire al direttore di gara: “Se il match sale poi la gente fa tutto il resto, manteniamo la calma..eh!”. Poi qualche parola di spiegazione con gesti che indicano di mantenere la calma nel controllo del match. Mazzoleni sembra acconsentire in maniera amichevole, poi per stemperare viene fatta qualche battuta sull’impiego del Var in questa stagione.

Poco più indietro Dybala e Cristiano Ronaldo si accorgono che sta arrivando il Milan: il numero 10 bianconero urla “Giorgio, Giorgio” nascondendo la bocca per non fari scoprire dalle telecamere. A quel punto, su pressioni di Pjanic, Chiellini lascia andare avanti gli arbitri e come se nulla fosse si dirige verso il terreno di gioco. Di seguito il video della vicenda e il video relativo alla finale di Supercoppa Juventus-Napoli in cui Mazzoleni favorisce (all’incirca come in Milan-Juventus) i giocatori bianconeri.

Articolo precedente
Mancini conferma Gigio in porta: è sfida con André Silva!
Prossimo articolo
BonucciNazionale, fischi da San Siro per Bonucci (che vedremmo bene come capitano della Francia)