Il Milan prepara un rinnovo, bufera dei tifosi sui social

Leonardo Maldini
© foto Milan Tv

La nuova dirigenza sta pensando ad un rinnovo contrattuale che non va proprio a genio ai tifosi milanisti

Si sa che la tifoseria rossonera, un po’ come tutte, ha i proprio pupilli e i propri bersagli. Molto dipende dallo spirito, dall’impegno e dalle giocate dei singoli giocatori che possono o meno entrare nelle grazie del pubblico di casa. Lo scorso anno Nikola Kalinic era stato il più contestato a causa di prestazione poco convincenti durante il corso di tutta la stagione. Recentemente anche Donnarumma (a causa della questione rinnovo) e Montolivo sono finiti nell’occhio del ciclone, ai quali nelle ultime settimane si è aggiunto (anche se in maniera più attenuata) Biglia.

MIRABELLI – L’argentino, pagato più di 20 milioni e molto deludente lo scorso anno, viene associato alla vecchia gestione. Ormai ultratrentenne, è giunto probabilmente all’ultimo contratto della carriera. Attualmente è vincolato ai rossoneri fino al 30 giugno 2020 in virtù del triennale firmato durante il mercato estivo del 2017. Ma, secondo alcune indiscrezioni, il Milan nelle prossime settimane proporrà al regista un prolungamento del contratto.

CRITICHE – Una decisione opinabile dato che l’argentino nel giugno del 2020 avrà 34 anni e si troverà ancora per qualche anno a vestire la maglia rossonera. I tifosi sui social hanno dimostrando tutto il proprio dissenso e sperano che Leonardo non apporti modifiche al contratto di Biglia. All’argentino si rimprovera la mancanza di geometrie e di idee in mezzo al campo, nonché alcune gravi disattenzioni (come quella di Napoli che ha dato il via alla rimonta partenopea) che un campione non dovrebbe commettere. Vedremo se la nuova gestione rossonera, anche su indicazione di Gattuso che ha sempre difeso il proprio giocatore, avrà il coraggio di investire ancora sul numero 21 del Milan.

Articolo precedente
CutroneEsclusi problemi alla caviglia per Cutrone
Prossimo articolo
Primavera Milan, una grande novità per la prossima stagione