Connettiti con noi

News

Ibra-Lukaku, l’ufficio governativo antidiscriminazioni prende posizione

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Ibra-Lukaku, l’ufficio governativo antidiscriminazioni prende posizione ed apre ad una riflessione sulla pericolosità di quelle parole

Ibra-Lukaku, l’ufficio governativo antidiscriminazioni prende posizione ed apre ad una riflessione sulla pericolosità di quelle parole. Il Corriere dello sport di questa mattina a pag. 13 fa il punto della situazione alla luce di quanto sentito dai due giocatori, durante lo scontro verbale avvenuto in campo durante il Derby di Coppa Italia. A parlare, questa volta, è l’ufficio governativo antidiscriminazioni, il quale si prouncia, in una sorta di preoccupazione legata alla eco mediatica delle parole dette e riportate.

LA PROPOSTA- Loukarelis, direttore dell’Unar (ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali), propone di aprire ad una pace (mediatica), attraverso una conferenza stampa che possa fungere da stimolo sia per le scuse pubbliche che per far capire che umanamente a volte si può trascendere ma che allo stesso modo si può rinsavire, recuperando anche un po’ di quell’immagine perduta. Chissà se la proposta verrà accolta.