Verso Arsenal-Milan, Borini: «Loro sono strani, noi abbiamo un vantaggio»

borini-esultanza-milan
© foto www.imagephotoagency.it

A due giorni da Arsenal-Milan, il focus dei rossoneri è incentrato sull’impegno di Europa League che appare difficile ma non impossibile: le parole di Borini

Cresce l’attesa per Arsenal-Milan, la sfida di ritorno degli Ottavi di finale di Europa League. I rossoneri partono da un doppio svantaggio e, per passare il turno, devono necessariamente vincere con due gol di scarto (lo 0-2 porterebbe la sfida ai supplementari) nei confronti dei Gunners. Intervenuto nel programma radiofonico condotto da Alessandro Cattelan, Fabio Borini ha parlato così di Gattuso e della sfida che attende i rossoneri: «Gattuso è uno che dà tutto, lo faceva da giocatore e ora da allenatore. Non si tiene niente e noi lo percepiamo. Arsenal? Si può ancora fare, loro sono strani, aperti, capaci di vincere fuori 4-0 e di prenderne altrettanti in casa. Abbiamo un vantaggio: all’andata abbiamo sbagliato e sappiamo cosa non dover fare».

Parole importanti quelle di Fabio Borini che dimostra come la squadra creda al 100% nella rimonta. L’Arsenal ha dimostrato di essere superiore a San Siro sia per qualità tecniche che per organizzazione ed equilibrio ma il Milan ha mostrato poco o nulla di ciò che può e sa fare. Tanti errori in fase di impostazione, poca cattiveria agonistica e troppo attendismo: tutte nozioni che non rientrano nei canoni gattusiani. Già contro il Genoa si è rivisto qualche sprazzo di vero Milan, contro l’Arsenal, però, servirà ovviamente di più.

Articolo precedente
ReinaReina al Milan, già partita la campagna mediatica contro lo spagnolo
Prossimo articolo
Alessandro Lupi Milan PrimaveraMilan Primavera, tra assenze e Nazionali: i convocati per la Viareggio Cup