Connettiti con noi

News

EL Man Utd Milan 1-1, le pagelle rossonere: il fattore KK

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Un Milan gagliardo trova in extremis il pareggio con Kjaer ad Old Trafford al termine di un match ben giocato con un Kessié straripante

Poteva essere una ‘perfida Albione’ per il Milan questa trasferta ad Old Trafford contro il Manchester United; prima un gol annullato a Kessié per un tocco di mano visto solo dal VAR, poi una prestazione gagliarda che rischiava di essere vanificata per via dell’unico errore difensivo ma in pieno recupero ci ha pensato Kjaer a trovare il meritatissimo punto del pareggio. Queste le pagelle rossonere di Manchester United-Milan:

DONNARUMMA 5,5 Si lancia in un paio di uscite coraggiose ben al di fuori dell’area di porta finché non si fa ‘uccellare’ dal neo entrato Diallo.

CALABRIA 6,5 Prestazione di personalità al cospetto dell’ex nerazzurro Alex Telles (dal 74′ Kalulu 6 Scampolo finale di gara ancora una volta positivo).

KJAER 7,5 Mette la museruola a Martial nei primi 45′ con una prova di grandissima esperienza e trova il pari nel recupero con il suo primo gol in rossonero.

TOMORI 5 Torna nella madrepatria Inghilterra; la sua prestazione è rovinata dall’errore sul gol di Diallo.

DALOT 5,5 Galvanizzato dal gol di Verona, ha un avvio di azione travolgente salvo poi sciuparla in corso d’opera.

MEITE 6,5 Conferma quanto di buono fatto vedere domenica al Bentegodi.

KESSIE 7,5 Nonostante svariati replay, restiamo sempre più dell’idea che il tocco di mano lo abbia visto il VAR stanotte in sogno; un gol magistrale cancellato da un ‘azzecagarbugli’ con manie di protagonismo ma nonostante ciò, l’ivoriano si è confermato padrone totale della mediana.

SAELEMAEKERS 5,5 Ancora una volta è il primo a finire sulla lista dei cattivi; avrebbe l’occasione di riscattarsi a metà primo tempo ma anziché stramazzare al suolo sulla gamba che Matic generosamente gli tende, si avventura in una conclusione centrale. Alexis, impara da Fabio Grosso che ci ha fatto vincere un Mondiale prendendosi un rigore così (dal 69′ Castillejo 5,5 Troppo leggero per un palcoscenico come Old Trafford).

BRAHIM DIAZ 5,5 Una sorta di derby per lo spagnolo, cresciuto al City; alterna buone geometrie a qualche tocco di troppo che bruciano occasioni potenzialmente interessanti (dal 69′ Tonali 6 Entra con il piglio e lo spirito adatto per la partita).

KRUNIC 6 La sua posizione ondivaga mette in difficoltà la retroguardia dei Red Devils che fatica a leggere i movimenti del bosniaco; peccato che quando arriva a concludere non abbia la precisione di domenica pomeriggio.

RAFAEL LEAO 5 Lo United concede tanto campo alle sue spalle e lui potrebbe e dovrebbe approfittarne ma in realtà finisce per terminare troppo spesso in fuorigioco; il Milan di fatto ha giocato senza un attaccante).

ALL. PIOLI 6,5 Il suo Milan, malgrado le assenze, scende in campo con personalità e qualità in un tempio come Old Trafford; paga a carissimo prezzo l’unico errore difensivo ma Kjaer nel finale trova un 1-1 preziosissimo.

MANCHESTER UNITED (4-2-3-1): Henderson 5; Wan-Bissaka 6 (dal 74′ Williams), Bailly 6,5, Maguire 5, Telles 6; Matic 6,5, McTominay 6; James 5 (dal 74′ Shaw 6), Fernandes 7 (dal 74′ Fred 6), Martial 5 (dal 46′ Diallo 7); Greenwood 6. All. Ole Gunnar Solskjær 5,5.