Ecco l’offerta milionaria del Psg a Bonucci. Sul banco anche contropartite per il Milan

Bonucci
© foto www.imagephotoagency.it

Il Psg punta forte su Bonucci. Offerta milionaria al giocatore e ipotesi contropartite più cash per il Milan

L’incontro tra Alessandro Lucci e gli emissari del Psg avvenuto nei giorni scorsi a Parigi ha portato ad una prima intesa: 10 milioni netti all’anno per il difensore per i prossimi tre anni. Una cifra che ha fatto vacillare il numero 19 rossonero che attualmente ne guadagna 7 al Milan. Dopo il viaggio di Lucci ora la palla passa al capitano milanista che ha voluto qualche giorno di tempo per riflettere anche alla luce degli imminenti cambiamenti societari (domani l’attesissima sentenza del Tas di Losanna).

PSG – Il club francese vorrebbe convincere i rossoneri a cedere il proprio capitano e il proprio uomo immagine. Non sarà facile perché il Milan aveva sfruttanto l’eco mediatica dell’acquisto di Bonucci per rilanciare un progetto che ora si sta lentamente sgretolando. Il Psg, al momento, è pronto a fare un’offerta al ribasso intorno ai 35 milioni di euro. Il Fair Play Finanziario – una volta tanto – limita le enormi capcità finanziarie dello sceicco Al Khelaifi. La Uefa, almeno apparentemente, tiene sott’occhio le spese dei parigini.

CONTROPARTITE – Per questo motivo, l’offerta potrà essere alzata anche grazie a delle contropartite tecniche. Gli esuberi in casa Psg sono tanti e Tuchel vorrebbe ridurre la rosa. Ecco allora che i francesi potrebbero mettere sul piatto, oltre ad una base di 25-30 milioni di euro, uno tra Guedes, Krychowiak e Trapp. Il Milan molto probabilmente vorrà monetizzare da un’eventuale cessione e rifiuterà queste contropartite. A meno che nella trattativa non vengano inseriti giocatori come Draxler o Cavani. Ma per trattare i big bisogna aspettare il piano di Elliott e le decisioni del Tas.

Articolo precedente
Milan EsultanzaMilan-Novara in streaming LIVE e diretta TV, ecco come e dove vederla
Prossimo articolo
FassoneMilan, Elliott possibile chiave di svolta: il fondo a garanzia di un impegno sicuro e concreto