E’ un Milan che sono sa più difendere? I rossoneri fanno peggio di Frosinone e Chievo

Donnarumma
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan subisce gol da 13 partite consecutive, facendo peggio delle ultime tre in classifica in Serie A. I rossoneri mancano di equilibrio

C’è un dato preoccupante che riguarda il Milan. I rossoneri sono tornati a vincere con continuità (4 vittorie nelle ultime 6 partite tra campionato ed Europa League) ma sono ben 13 i match consecutivi in cui hanno preso almeno un gol. La squadra di Gennaro Gattuso ha fatto peggio di Frosinone, Chievo Verona ed Empoli, ovvero le squadre che attualmente occupano gli ultimi tre posti in classifica di Serie A. Si tratta di una statistica non certo positiva per il Milan, che l’anno scorso aveva ritrovato una discreta solidità difensiva proprio grazie all’arrivo di Gattuso in panchina. I rossoneri hanno chiuso la passata stagione al sesto posto per reti subite (42) dietro a Juventus, Napoli, Roma, Inter, e Atalanta ed erano accusati di avere troppe difficoltà a fare gol. Con l’arrivo di Gonzalo Higuain in estate il trend sembra essersi invertito.

La formazione di Gattuso ha il quarto attacco del campionato con 15 reti segnate fino ad oggi. Solo Juventus (18), Napoli (15) e Roma (16) hanno fatto meglio mentre l’Inter ha fatto peggio (12). Sembra quindi evidente che al Milan in questo momento quello che manca è l’equilibrio. Bisogna anche dire che la squadra ha subito diverse defezioni in difesa nelle ultime giornate e che ha dovuto fare spesso a meno di Alessio Romagnoli, Mattia Caldara e del lungo degente Andrea Conti. Anche Gianluigi Donnarumma in questo inizio di stagione è sembrato meno decisivo rispetto al passato ma la verità è che il problema difensivo nasce da un atteggiamento generale della squadra. Gattuso deve ritrovare maggiore compattezza tra i reparti e si spera che riesca a trovare in fretta il bandolo della matassa perché questa domenica c’è una delle partite chiave della stagione, il derby.

Articolo precedente
Yonghong LiMilan, il tracollo senza fine di Yonghong Li: ritirato anche il passaporto
Prossimo articolo
PaquetaIl CEO del Flamengo conferma: «Paquetá andrà al Milan, è l’ambiente perfetto per lui»