Due posti per quattro squadre, il calendario della lotta Champions

Champions
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan si gioca tutto in tre partite contro Samp, Roma e Inter. Occhio ai prossmi impegni della Roma e soprattutto a Lazio-Inter dell’ultima giornata

Con la vittoria contro la Spal di sabato scorso il Milan si è portato a 9 punti dalla zona Champions League, complice la sconfitta subìta dalla Lazio contro il Napoli. A 14 partite dal termine l’impresa dei rossoneri non è più impossibile, grazie alla possibilità di giocare ancora due scontri diretti. Le prossime tre sfide ci diranno di più sulle ambizioni dei ragazzi di Gennaro Gattuso.

RINCORSA – La Roma di Eusebio Di Francesco avrà tre sfide complicate nei prossimi giorni: trasferta di Udine, poi Milan a San Siro, infine il Napoli al San Paolo. I giallorossi, che al momento distano 9 punti dal Milan, potrebbero perdere diversi punti in quindici giorni. Proprio lo scontro diretto contro i rossoneri sarà decisivo in tal senso: una vittoria milanista riaprirebbe inevitabilmente il discorso Champions per Gattuso. Il 4 marzo sarà il giorno tanto atteso del derby, con Spalletti chiamato a riscattare il periodo negativo dei suoi per tenere a distanza di sicurezza il Milan; i tifosi rossoneri sognano un altro sgambetto ai cugini dopo quello di Coppa Italia.

LAZIO – Tre sconfitte consecutive contro Milan, Genoa e Napoli hanno fatto cadere la Lazio al quinto posto. Calendario in discesa per i biancocelesti che però il 3 marzo (giornata del derby di Milano) sfiderrano la Juventus. Derby di Roma il 15 aprile ma soprattutto match da dentro o fuori all’ultima giornata contro l’Inter: un distacco minimo nei confronti di biancocelesti e nerazzuri all’ultima gdi campionato potrebbe significare Champions League per il Milan. Sognare, fin quando la matematica ce lo concede, non costa nulla.

Calendario Milan (in maiuscolo le partite in casa): SAMPDORIA, Roma, INTER, Genoa, CHIEVO, Juventus, SASSUOLO, NAPOLI, Torino, BENEVENTO, Bologna, VERONA, Atalanta, FIORENTINA.

Articolo precedente
FassoneRifinanziamento, Fassone ha la soluzione…a lungo termine
Prossimo articolo
Alessandro Lupi Milan PrimaveraMilan, il girone alla Viareggio Cup: Lupi sulle orme di Inzaghi