Donnarumma, Kessie e Suso: prima sul mercato ed ora si pensa al rinnovo

Donnarumma
© foto www.imagephotoagency.it

I tre uomini mercato del Milan che avrebbero permesso al club rossonero di fare cassa sono stati praticamente tolti dal mercato: rinnovo?

Come cambia velocemente la vita e il calciomercato: prima si passa dall’essere l’uomo essenziale del mercato, in grado di poter risanare le casse e concedere alla dirigenza di trovare un sostituto ad un prezzo magari inferiore e poi si arriva alla decisione di essere tolti da lì e catapultati magari dinnanzi ad una scrivania con il nuovo contratto davanti agli occhi ed una penna in mano. Questa storia è molto simile a ciò che è accaduto a tre giocatori del Milan in questa sessione estiva: Gigio Donnarumma, Kessie e Suso. Tre calciatori rossoneri con un racconto magari diverso, per via degli intrecci particolari di mercato, ma che stanno vivendo la stessa esperienza.

Gigio Donnarumma: tra la volontà di restare e il Psg

Quest’estate è stata particolare per Gigio Donnarumma: ha sempre espresso la volontà di restare ancora qualche anno al Milan e di crescere nel club che ha sempre tifato ma, dall’altra parte c’era la società che cercava sempre di riuscire a trovare un acquirente valido per il proprio gioiellino. Il giovane portiere è uno dei pochi elementi della rosa rossonera ad avere una valutazione alta (sopra i 50 milioni di euro) e mercato. L’unico vero interessamento è arrivato dal Psg e dall’ex Leonardo. I parigini avevano offerto 20 milioni più il cartellino di Areola per prelevare il giocatore campano ma la proposta è stata immediatamente respinta al mittente. Ad oggi il Milan è intenzionato sul serio a far rinnovare il proprio portiere ma a condizioni diverse rispetto due anni fa: sarà difficile ma ci si augura che troveranno un accordo, vista ala volontà dello stresso Donnarumma di restare.

Suso, che parabola! Dall’impossibile adattamento all’essere imprescindibile

Suso ha iniziato la nuova stagione con tutto gli occhi addosso. Nessuno avrebbe mai ipotizzato che l’esterno spagnolo potesse adattarsi così bene agli schemi di Giampaolo e che fosse in grado di ricoprire il ruolo di trequartista. Le prestazioni in ICC e gli eccellenti allenamenti hanno di fatto convinto il neo-tecnico a puntare totalmente su di lui e di convincere la società a toglierlo dal mercato. La dirigenza ha cercato per tutta la sessione di mercato di cederlo e l’unica vera contendente all’andaluso è stata solo la Roma che però,  dal canto suo, non ha mai soddisfatto le richieste rossonere di 40 milioni di euro, ovvero l’intera clausola del giocatore. A questo punto il giocatore e la dirigenza si siederanno davanti ad un tavolo per discutere del rinnovo, magari alzando o togliendo la clausola rescissoria.

Kessie: poco chiacchierato ma sempre corteggiato

Kessie è stato l’uomo più silenzioso del mercato del Milan: ha sempre avuto diversi corteggiatori, per lo più dalla Premier League, ma si è di fatto parlato poco di lui. L’unica squadra veramente interessata all’ivoriana è stata il Wolverhampton che aveva di fatto praticamente chiuso a 25 milioni di euro. L’intesa tra giocatore e Woives non è mai stata raggiunta e per questo Frank ora vorrebbe parlare di rinnovo, augurandosi di poter restare il più a lungo in questo meraviglioso e prestigioso club.