Cutrone vs Belotti: quando un Primavera supera mister 100 milioni

Belotti traversa
© foto www.imagephotoagency.it

La trattativa per Andrea Belotti al Milan saltò per le pretese di Urbano Cairo. Fu un bene per l’esplosione di Patrick Cutrone

Andiamo indietro di un anno e mezzo quando Massimiliano Mirabelli impazziva dietro Urbano Cairo. In ballo c’era il futuro di Andrea Belotti, crack del calcio italiano con un cuore rossonero. Il presidente granata non è mai sceso sotto la richiesta iniziale di 100 milioni di euro per un attaccante che nella stagione 2016/2017 aveva segnato 26 reti in Serie A. A quel punto Mirabelli si arrese lasciando a malincuore il ragazzo in maglia granata. Proprio in quella estate i rossoneri scoprirono un giovane talento che iniziò a mettersi in mostra nel pre-stagione: si tratta di Patrick Cutrone che, partita dopo partita, ha conquistato il cuore del pubblico milanista. Per il baby bomber la scorsa stagione ben 18 gol, quest’anno già 7.

SFIDA – Il prossimo turno vedrà il Torino di scena a San Siro contro il Milan. Con tutta probabilità vedremo in campo contemporaneamente sia Cutrone che Belotti. Il primo ormai ha una valutazione che supera i 30 milioni (classe ’98 con già 10 reti in Europa all’attivo), il secondo ha visto il proprio valore ridursi sensibilmente ben al di sotto dei 40 milioni di euro. Il Gallo ha molto meno mercato rispetto agli ultimi due anni e Cairo non può più avere grandi pretese. Con il senno di poi il Milan è stato fortunato e ha risparmiato un centinaio di milioni. D’altra parte la valorizzazione del numero 63 è un patrimonio del Milan e della Nazionale per i prossimi 15 anni. La sfida è appena iniziata: chi sarà il migliore in Milan-Torino?

Articolo precedente
Carolina MoraceMilan femminile, domenica un derby ad alta tensione!
Prossimo articolo
André SilvaAndré Silva, ecco il progetto del Siviglia per l’attaccante