Chiarugi: «Per il Milan non era gratificante rimanere nelle retrovie»

Rafael Leao
© foto www.imagephotoagency.it

Luciano Chiarugi ha parlato al Corriere dello Sport del percorso del Milan anche senza il supporto di Zlatan Ibrahimovic

Luciano Chiarugi ha parlato al Corriere dello Sport del percorso del Milan anche senza il supporto di Zlatan Ibrahimovic: «Vuol dire che il collettivo momentaneamente ha retto bene perché in grande condizione, da Calabria e Kjaer e Kessie, è una squadra che si è ritrovata, sono piacevolmente colpito perché finalmente si vede il Milan in testa alla classifica dopo tanti anni.

Per loro non era gratificante rimanere nelle retrovie, adesso tutti stanno interagendo al meglio tra di loro e i risultati si stanno vedendo. Col rientro di Ibrahimovic c’è una sicurezza in più in attacco».