Champions League, Milan: il punto sugli scontri diretti per il quarto posto

Bakayoko Calhanoglu
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan è al terzo posto davanti a Inter, Roma e Lazio. Ora gli scontri diretti diventano fondamentali per il quarto posto

Terminato il Derby continua a cambiare la classifica dei primi quattro posti: il Milan si fa superare dall’Inter, con cui è dietro ufficialmente anche nel computo degli scontri diretti, mentre resta ancora dietro la Roma uscita sconfitta dalla gara contro la Spal. Data la situazione di classifica, ora gli scontri diretti sono diventati fondamentali nella corsa alla qualificazione in Champions League. Nel caso piuttosto remoto di arrivo a pari punti con una delle concorrenti o addirittura tutte e tre, la regola vuole che per decidere la posizione in classifica si debba considerare prima i risultati ottenuti negli scontri diretti, poi la differenza reti in queste partite decisive e infine il delta tra gol fatti e segnati totali in campionato. I rossoneri sono sicuramente in vantaggio sulla Roma mentre è sicuramente dietro all’Inter uscita vincente sia all’andata che al ritorno. Di seguito la situazione attuale degli scontri diretti tra le squadre in corsa per la qualificazione alla prossima Champions League:

Risultati negli scontri diretti per la Champions League

Milan e Roma: 3-1

Gara d’andata in trasferta: 0-2 (Calabria, Cutrone)
Gara di ritorno in casa: 1-1 (Piatek, Zaniolo)

Milan e Inter: 2-4

Gara d’andata in trasferta:  1-0 (Icardi)
Gara di ritorno in casa: 2-3 (Musacchio, Kessie; Vecino, De Vrij, Martinez)

Milan e Lazio: 1-1

Gara d’andata in trasferta: 1-1 (aut. Wallace, Correa)
Gara di ritorno in casa: (in programma domenica 14 aprile)

Differenza reti per la Champions League negli scontri diretti

Milan-Roma: +2
Milan-Inter: -2
Milan-Lazio: 0

Differenza reti totali delle concorrenti per la Champions League

Inter: +18
Milan: +17
Roma: +13
Lazio: +9