Calhanoglu: «Spiace per Higuain, ma Piatek si è subito ambientato»

Calhanoglu
© foto www.imagephotoagency.it

Calhanoglu nel post partita di Roma-Milan ha parlato dell’addio di Higuain, l’arrivo di Piatek e la corsa alla Champions League

Hakan Calhanoglu nel posticipo contro la Roma di ieri sera ha mostrato segni di miglioramento dal punto di vista delle prestazioni, in particolare quando è stato spostato nel ruolo di mezzala. Il centrocampista nel post partita ha rilasciato alcune dichiarazioni all’agenzia stampa turca DHA e ha parlato degli obiettivi futuri del Milan e del nuovo arrivato Piatek: «Nonostante arrivassero dal 7-1 contro la Fiorentina, la Roma ha giocato una bella partita, mi congratulo con loro. Nei primi 20 minuti hanno giocato meglio di noi, poi noi abbiamo trovato il gol, ma loro non hanno mollato fino all’ultimo minuto. Loro hanno iniziato bene la ripresa, hanno trovato il gol del pareggio e per noi è stato difficile. Siamo stati bravi a non arrenderci mai e a lottare per 90 minuti. Siamo contenti di aver portato a casa un punto, era importante non perdere».

Sull’addio di Higuain e l’arrivo di Piatek: «Sono andato d’accordo con Higuain, mi dispiace che sia andiamo via. Gli auguro il meglio. Adesso è arrivato Piatek, vado d’accordo anche con lui. Si è adattato subito a noi»

Sulla corsa al quarto posto: «Siamo in zona Champions, ma dobbiamo continuare così perché le squadre dietro di noi sono vicine anche loro. Questo è molto importante per me, l’obiettivo è sempre la Champions League. Il Milan non partecipa a questa competizione da diversi anni».