Calciomercato Milan, tre obbiettivi low cost: di necessità virtù

fassone-montella-mirabelli
© foto www.imagephotoagency.it

Si avvicina il Mercato di Gennaio, al Milan incombe la necessità di un rinforzo, anche low cost, operazione già sperimentata con successo

Ci sono operazioni di mercato a costo praticamente zero che fruttano più dei grandi investimenti, per i quali difficilmente si potrà ottenere in futuro una plusvalenza, o quantomeno nel presente un rendimento consono. Prendiamo ad esempio il caso di Borini, un giocatore preso in prestito dal Sunderland con obbligo di riscatto fissato a 6 milioni di euro. Un giocatore inizialmente schierato come esterno d’attacco per le sue caratteristiche offensive e poi “reinventato” esterno di centrocampo grazie alla sua duttilità. Borini si sta confermando uno dei migliori acquisti rossoneri, a fronte dei tanti dubbi che oscurano molti giocatori acquistati per cifre molto più onerose.

LOW COST IN PRIMIS- E proprio in tema di Low cost, come riportato dal Corriere dello Sport, nel mirino della dirigenza rossonera ci sarebbe Giulio Donati, ventisettenne terzino in forza al Magonza in Germania e con un recente passato al Bayer Leverkusen. Donati è cresciuto nell’Inter di Mourinho con il quale ha messo insieme una sola presenza, in seguito una breve trafila tra Lecce, Padova e Grosseto prima di trovare la sua definitiva consacrazione in Bundesliga dove ha dato vita al suo talento.

OGBONNA- C’è poi il nome sempre molto interessante di Angelo Ogbonna, ora al West Ham dopo le annate con Torino e Juventus. Al momento l’ingaggio del giocatore è pari a 2.5 milioni di euro a stagione dopo il rinnovo con il club inglese fino al 2022. Tuttavia una buona offerta potrebbe bastare per convincere il club londinese a farlo partire.

OKAKA- Parliamo infine di  Stefano Okaka, ex Roma ed ora in forza al Watford dove è arrivato nell’estate del 2016, voluto fortemente dal tecnico Walter Mazzarri. Italiano, nato a Castiglione del lago il 9 Agosto del 1989, Okaka con il Watford ha realizzato fino ad ora 19 presenze e 5 goal. Fino al 2016 Okaka è stato anche nazionale italiano, con la squadra azzurra ha realizzato 4 presenze ed un goal.

Articolo precedente
deulofeuMilan, senti Deulofeu: «Milano? I mesi più felici della mia vita»
Prossimo articolo
suso milanMilan, l’ultima vittoria al San Paolo portò lo scudetto