Calciomercato Milan, da Meyer ad Hazard: il punto sul tour di Mirabelli

© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Milan: la Gazzetta dello Sport fa il punto della situazione sulla trasferta tedesca di Massimiliano Mirabelli. Da Meyer a Brandt, ecco i nomi in ballo

Il calciomercato di gennaio, a meno di occasioni clamorose, non regalerà alcun colpo in entrata al Milan che invece piazzerà (o meglio, cercherà di farlo) gli esuberi della rosa di Gattuso. Il direttore sportivo Mirabelli è convinto che la squadra sia in grado di arrivare agli obiettivi stagionali e di rifarsi dopo l’inizio disastroso per tentare di arrivare fino in fondo in tutte e tre le competizioni. Il ds, intanto, vola in Germania per tastare il terreno in ottica giugno dove il Milan dovrebbe essere nuovamente protagonista sul mercato.

CALCIOMERCATO MILAN, I DETTAGLI – Ieri Mirabelli era alla Bay Arena per assistere alla sfida vinta 3-1 dal Bayern contro il Leverkusen: la lente d’ingrandimento era fissata su Julian Brandt. Il giovane tedesco, che ha ereditato la maglia numero dieci da Hakan Calhanoglu, piace molto al dirigente milanista, che ieri lo ha osservato con particolare attenzione e interesse. Brandt ma non solo perché stasera Mirabelli assisterà al big-match tra Lipsia e Schalke con particolare attenzione su Maximilian Meyer, centrocampista nel giro della nazionale tedesca (protagonista fin qui con le giovanili) in scadenza di contratto con il club di Gelsenkirchen. Non è da escludere che si parli di proprio di lui con la società tedesca, il cui accordo per il rinnovo è sempre più lontano ed il tempo si riduce sempre più.

ALTRI PROFILI CHE PIACCIONO – Ieri Leverkusen, oggi Lipsia, domani Colonia: Mirabelli completerà infatti il suo tour domani visionando Hazard jr, centrocampista del Borussia Monchengladbach nonché fratello minore dell’asso del Chelsea, impegnato contro il Colonia questo pomeriggio. Nella lista di Mirabelli c’è da tempo anche Weigl del Borussia Dortmund ma, stando sempre a quanto riferito da La Gazzetta dello Sport, il giocatore non sarà visionato in questo weekend.

Articolo precedente
berlusconi milanCessione Milan, la risposta della Procura di Milano
Prossimo articolo
Questione San Siro, l’assessore Maran fa chiarezza