Connettiti con noi

News

Atletico Madrid Milan, Ibra si prepara: la sua condizione è quasi al top

Pubblicato

su

Mancano due giorni alla sfida tra Atletico Madrid e Milan, Ibrahimovic si prepara. Ecco le sue condizioni in vista della sfida

Mancano due giorni alla sfida tra Atletico Madrid e Milan, Ibrahimovic si prepara. Claudio Raimondi, nel suo servizio andato in onda nel Tg di Sport Mediaset, ha sulle sue condizioni e sulle probabili scelte di Pioli:

IBRAHIMOVIC – «Il Milan caduto in campionato dopo 208 giorni si aggrappa ancora a Ibrahimovic. È vero che è rimasto in campo tutta la partita a Firenze, ma ora la sua condizione fisica è quasi al top tanto che a 40 anni e 48 giorni lo svedese è diventato il giocatore più anziano a realizzare una marcatura multipla in Serie A, superando Francesco Totti. Zlatan vuole lasciare il segno anche in Champions League e difficilmente mercoledì contro l’Atletico Madrid resterà in panchina. Stefano Pioli è tentato di chiedere uno sforzo a Ibra per poi magari impiegare Olivier Giroud contro il Sassuolo».

POSSIBILI SCELTE – «Mike Maignan ha svolto un primo allenamento con il gruppo ma è difficile possa esserci contro il Sassuolo fra una settimana, magari può tornare i primi di dicembre perché dopo l’uscita maldestra di Ciprian Tatarusanu contro la Viola, si è riaperta la questione portiere. Ora Antonio Mirante che si allena da settimane a Milanello può essere un’opzione in Spagna. Riflessioni in corso anche su Fikayo Tomori per capire se ha recuperato, altrimenti con Alessio Romagnoli giocherà ancora Simon Kjaer. Non verrà proposto dal primo minuto Matteo Gabbia, frastornato da Dusan Vlahovic. Brahim Diaz sta pagando un momento di poca brillantezza post Covid, mentre non ci sono alternative a Rafael Leao, che ha già segnato all’Atletico Madrid nella sfida di San Siro»