Angel Correa resta il solo obiettivo: ecco la strategia di Maldini e Massara

Angel Correa
© foto www.imagephotoagency.it

Angel Correa resta il solo obiettivo del calciomercato in entrata del Milan: prima occorre cedere ma dove giocherà?

Angel Correa è l’obiettivo primario (se non il solo) del Milan. L’attaccante dell’Atletico Madrid ha già da diverso tempo dato il proprio benestare per un trasferimento in rossonero comunicandolo persino al proprio tecnico Diego Simeone. A mancare adesso è l’accordo tra i club con il Milan che, dopo il mancato passaggio di André Silva al Monaco, si ritrova a dover trovare in altra maniera le basi economiche per definire il tutto con un’operazione da circa 40-50 milioni di euro.

Cedere per comprare

Prima di incontrare il ds dell’Atletico Madrid Andrea Berta, dunque, Maldini e Massara devono prima sbloccare alcune operazioni in uscita: Laxalt, Rodriguez e André Silva sono i principali candidati a lasciare il Milan nelle prossime settimane ma ancora nessun accordo è stato trovato. Sull’attaccante portoghese è da segnalare un interessamento dell’Espanyol (che però difficilmente presenterà un’offerta adeguata) e il tentativo di Jorge Mendes di proporre il proprio assistito al Valencia.

Dove giocherà Correa

Con l’arrivo di Correa però resta da definire quale potrebbe essere la nuova conformazione dell’attacco di Giampaolo: Suso infatti è oggi un intoccabile, Leao è stato un investimento importante e Piatek è il solo centravanti vero presente in rosa; cosa fare dunque con Correa? L’idea sarebbe quella di utilizzarlo nel ruolo di seconda punta al fianco del polacco permettendo così a Rafael Leao di crescere con maggiore tranquillità dando il proprio contributo alla causa con le sue già esaltanti accelerazioni entrando dalla panchina.