Connettiti con noi

News

Alessandro Arlotti, direzione States con il Milan nel cuore ed un idolo speciale

Alessandro Sgamma

Pubblicato

su

Alessandro Arlotti è un giovanissimo del nostro calcio che presto lascerà l’Italia per andare a studiare negli Stati Uniti e poi tornare

Alessandro Arlotti è un giovanissimo del nostro calcio che presto lascerà l’Italia per andare a studiare negli Stati Uniti e poi tornare. Queste le sue parole a Sportweek che così scrive: “Pronto a partire per Harvard,Massachusetts, l’ateneo dei geni o giù di lì. Significa mollare tutto e partire per gli Stati Uniti. Esattamente quello che si accinge a fare”.

BRUCIARE LE TAPPE- «Dovevo. Avevo bisogno di capire se il mio futuro prossimo sarebbe stato il calcio o lo studio. E il solo modo per capirlo era
provare a sfondare in prima squadra».

TIFOSO- «Adesso Pescara, Monaco e Milan».

MODELLI- «Ibra per il carattere e la sua voglia di vincere sempre, che sia una finale di coppa o una partitella di allenamento. Poi, Pirlo».

IBRA COME ESEMPIO- «Spero. Devo imparare anche da lui».

PASSIONI- «Mi piace tanto viaggiare, ma, tra pallone e libri, di tempo per altro non ne rimane molto. Sono stato in Giappone, in Brasile e negli Stati Uniti».

A TUTTA VITA- «Ah, dove mi porterà la vita. Certo è che Monaco è sempre un bel posto».

Advertisement