Adani su Piatek: «Senza gol è inutile, deve imparare a giocare a calcio»

Adani
© foto www.imagephotoagency.it

Lele Adani parla dell’apporto a suo dire insufficiente di Piatek al Milan, una critica fin troppo dura per chi ha segnato 21 gol in 35 partite

Intervenuto a SkySport, Lele Adani, opinionista sportivo ed ex calciatore, parla del momento vissuto da Piatek al Milan: «E’ un giocatore che deve organizzarsi un pochino. Un attaccante che segna e basta non è utile nel calcio di oggi, quando manca il gol devi contare sulle alternative. Una squadra cresce anche sul lavoro dell’attaccante al di là del gol, la capacità di finalizzare non la perderà mai, quella di giocare a calcio deve ancora conoscerla».

Una critica aspra, poggiata sulla passione di Adani per il calcio sudamericano, che Piatek potrebbe usare come slancio per migliorare e migliorarsi. Anche senza gol la gara disputata dal centravanti polacco ieri a Firenze è stata di ottimo spessore prima di lasciare il campo a Patrick Cutrone. Inoltre, considerando la poca attitudine al gol della rosa milanista, le reti totalizzate da Piatek in questo scorcio di stagione in rossonero (10) hanno integralmente permesso al Milan di essere ancora in ballo per il quarto posto.