Dalla Uefa niente squalifica per Welbeck, ora dategli anche il premio Fair Play

© foto www.imagephotoagency.it

La Uefa non punisce Welbeck anche dopo aver visionato i filmati della palese simulazione dell’attaccante. Poi parlano di Fari Play…

Rischiava fino a quattro giornate di squalifica ma la Uefa ha deciso di graziarlo. Questa dovrebbe essere la decisione della massima organizzazione continentale che, secondo quanto riportato da The Sun, non avrebbe riscontrato nessun comportamento irregolare in Welbeck. Una situazione paradossale in casa Uefa che negli ultimi anni sta martellando i tifosi con il concetto di Fair Play. Per il Milan, oltre il danno anche la beffa a livello di giustizia sportiva.

RIGORE – Giovedì scorso l’attaccante ex Manchester United si era furbamente conquistato un calcio di rigore ingannando il disastroso Eriksson. Per il regolamento il giocatore può essere punito con delle giornate di sqaualifica dai giudici dopo avere visionato i filmati del match. Nulla di tutto ciò: in questo modo passa sicuramente un messaggio non bello per il gioco del calcio. Si tuffi chi può.

Articolo precedente
WengerUefa, niente squalifica per Welbeck e Wenger
Prossimo articolo
CalhanogluMilan-Chievo, i Top e i Flop della partita