Taison attacca lo Shakhtar: «Grazie per aver interrotto il mio sogno»

© foto www.imagephotoagency.it

Taison non le manda a dire allo Shakhtar Donetsk e manda un messaggio duro su una storia Instagram

Taison è rimasto molto deluso dal mancato trasferimento in Italia. Il giocatore però non è arrabbiato con il Milan, ma piuttosto con lo Shakhtar Donetsk proprietario del cartellino. Gli ucraini non sono mai scesi a compromessi e fino all’ultimo hanno chiesto l’intera clausola rescissoria di 30 milioni. I rossoneri non hanno voluto spendere così tanto per un giocatore di 31 anni che in fin dei conti non era necessario dopo l’arrivo di Ante Rebic in attacco. Anche la Roma ha fatto un passo indietro lasciando il brasiliano ancora un anno in arancionero.

Taison si è sfogato su Instagram contro il proprio club. In una storia sul noto social ha criticato gli ucraini per aver posto fine al suo sogno di giocare in Italia:

@ Instagram