Suso, TuttoSport: «Un problema per via del ruolo e non sarà un leader»

Suso
© foto www.imagephotoagency.it

Suso è l’oggetto del discorso di TuttoSport che nel quotidiano odierno spara forte contro di lui. Problema? La posizione in campo

Suso è diventato per un giorno l’argomento principale del tema “Milan” di TuttoSport che, in maniera ironica, la tocca piano in merito al suo non essere un leader nonostante la posizione di All-Star che ricopre nella rosa rossonera e i continui problemi di adattamento ad altri ruoli in schemi che non siano il 4-3-3 largo. Per spiegare la propria tesi il quotidiano piemontese parte da Montella passando per Gattuso, sino ad arrivare a Giampaolo.

I problemi dell’andaluso

Suso viene definito da TuttoSport come un calciatore che «Non sarà mai un leader e un problema per via del ruolo». Diciamo che non sono andati per il leggero ma nemmeno tanto lontano da quello che ormai la maggior parte dei tifosi del Milan pensano in merito all’andaluso. Ogni anno deve essere sempre la sua stagione ma poi termina con una involuzione che ha dell’incredibile e la stagione dopo si è pronti a dargli un’altra chance, ormai da 4 anni a questa parte.

Montella, Gattuso ed ora Giampaolo

Montella provò a metterlo mezzala destra inizialmente e poi esterno nel centrocampo a cinque del 3-5-2 senza mai ottenere ottimi risultati ma anzi fu costretto a virare al 4-3-3. Ripartendo da questo modulo, nemmeno Gattuso riuscì a discostarsi tanto da essere obbligato, per via dell’inadattamento ad altri ruolo di Suso, a giocarci forzatamente con risultati che abbiamo ben impresso. L’unico che sembra stia cercando forzatamente di allontanarsi da quella corrente di pensiero è proprio il neo-allenatore Marco Giampaolo che per tutta la preparazione ha puntato sullo spagnolo da trequartista nel 4-3-1-2. Ripensamenti da parte del tecnico? Si e anche tanti da dover adattare il suo modulo ad un 4-3-2-1 per via dell’incapacità dell’andaluso di giocare da solo nella trequarti e Piatek che ha bisogno dei suoi spazi.