Scienza, l’Università di Pittsburgh vuole studiare Zlatan Ibrahimovic

© foto Milano 17/10/2020 - campionato di calcio serie A / Inter-Milan / foto Imago/Image Sport nella foto: esultanza gol Zlatan Ibrahimovic

Ibrahimovic è diventato un caso di studio per l’Università di Pittsburgh che ha deciso di studiare l’effetto Benjamin Button dello svedese

A 39 anni Zlatan Ibrahimovic non è solo in grado di giocare ad alti livelli ma anche di dominare uno dei campionati più difficili al Mondo. Un dato che già da solo varrebbe un caso di studio ma che lo diventa realmente soprattutto considerando il grave infortunio subito dal centravanti svedese nel 2016.

Ibra ai tempi del Manchester United aveva infatti subito ingenti danni ai legamenti del ginocchio che lo costrinse, di fatto, a restare fermo per nove mesi. Una volta rientrato però Zlatan non si è più fermato e – come da lui stesso ammesso sui social – “Finora ho giocato con una gamba sola, quindi non dovrebbe essere un problema. Una cosa è certa, decido io quando è il momento di smettere e nessun altro. Rinunciare non è un’opzione al momento”. Quattro anni, 86 partite e 72 gol dopo l’Università di Pittsburgh ha deciso di voler studiare il fisico di Ibra una volta che – quando lui vorrà – si sarà ritirato.