Connettiti con noi

News

Scaroni: «Stato patrimoniale solido, Elliott ci dà fiducia e fondi finanziari»

Pubblicato

su

Paolo Scaroni ha concesso una lunga intervista a Milan TV in cui ha parlato a 360 gradi del futuro del Milan

Paolo Scaroni ha concesso una lunga intervista a Milan TV in cui ha parlato a 360 gradi del futuro del Milan: «Stiamo vivendo un momento fantastico sul campo, c’è un gioco collettivo che diverte e che vince, con tanti giovani che dimostrano le loro qualità.  Esattamente tutto quello che volevamo fare sotto il profilo del gioco.

Sotto il profilo della società abbiamo avuto delle perdite importanti, che però abbiamo ricoperto. Abbiamo uno stato patrimoniale e un bilancio solido, e continuiamo a proseguire nei nostri obiettivi, che sono quelli di riportare il Milan in Europa, dove deve stare».

Per rilanciare il calcio italiano: «La settimana scorsa c’è stato un momento di svolta, e mi auguro che lo sia per davvero, ovvero che la Serie A ha trovato una unanimità per rilanciarsi nel mondo, facendo entrare soci professionisti che sanno riportare la Serie A dove è stata per tanti e tanti anni e che purtroppo negli ultimi  anni ha perso terreno.

Il fatto che mi da fiducia è che si sia trovato un nuovo passo di noi tutti su come riportare il calcio italiano nel mondo».

Sul progetto del nuovo stadio di Milano: «Dovrei dire che sta andando avanti bene, abbiamo presentato una decina di giorni fa il nuovo piano che recepisce tutte le sedici osservazioni che ha fatto la Giunta quando abbiamo presentato il primo progetto. Questo piano è stato passato dall’analisi degli uffici del comune di Milano.

Mi auguro che questo processo sia il più veloce possibile, poi tornerà in giunta e a partire da quel momento possiamo entrare nella progettazione definitiva. Io mi aspetto che l’anno prossimo possano cominciare i lavori per il nuovo stadio».

Sul sostegno di Elliott: «La proprietà, da quando faccio il presidente del Milan, c’è sempre stata. Ci ha sostenuto da azionista, dandoci fiducia, dandoci apporti anche manageriali, ma soprattutto dandoci quei fondi finanziari che sono stati essenziali per portare avanti il Milan in questi anni.

Dalla mia inquadratura ho sempre visto Elliott presente, Elliott pronta a sostenerci, soprattutto mettendoci centinaia di milioni nel Milan. Devo comunque dire, visto il comunicato stampa che ha fatto Elliott la settimana scorsa, mi sembra che tutti i dubbi possano essere fuganti».

Sul Milan: «Noi ci occupiamo solo del Milan e cerchiamo di vivere questo periodo della squadra e ci auguriamo che duri al più lungo possibile. Abbiamo davanti tante tappe difficili da affrontare. Mi dicevano che abbiamo nove partite nel prossimo mese, dobbiamo essere concentrati sul terreno di gioco e dobbiamo continuare a dimostrare questo bel Milan che abbiamo dimostrato negli ultimi mesi».