Raiola critica Donnarumma: la storia del rinnovo brucia ancora…

Mino Raiola
© foto www.imagephotoagency.it

Mino Raiola torna a far parlare di sè criticando Gigio Donnarumma. Il procuratore dalle parti di Milanello inizia prendere schiaffi

Mino Raiola è tornato sotto i riflettori dopo qualche mese di (insolito) silenzio. Il periodo positivo del Milan ha oscurato l’agente italo-olandese che si è sentito in dovere di tornare alla ribalta. Motivo? Il solito, cioè il futuro del pezzo più pregiato del suo parco giocatori: Gianluigi Donnarumma. E emntre il portierone sembra aver trovato pace dopo un travagliato periodo con l’ambiente milanista, il procuratore lo ha criticato per alcune scelte fatte.

ANCORA LUI – Intervistato da Rai Sport, Raiola ha contestato la decisione del portiere di rimanere al Milan: «Gigio ha fatto una scelta, quella di restare al Milan, e io la rispetto. Se mi dovesse chiedere, però, di andare via mi metterei subito al lavoro anche perché le richieste importanti ci sono. Anzi, se fosse per me Gigio dovrebbe andare via dal Milan». Insomma al vulcanico Mino non va proprio giù che il numero 99 rossonero voglia rimanere a Milanello.

LA MUSICA È CAMBIATA – Siamo sicuri che ci riproverà ancora in estate per accaparrarsi una lauta percentuale sulla cessione del classe ’99. Ma rispetto al periodo di gestione Montella le cose sono cambiate e non poco. Donnarumma ha fatto pace con i tifosi, il gruppo creato da Gennaro Gattuso è compatto e rema nella stessa direzione, la Champions League non è lontana. Caro Mino, ricorda anche con Mirabelli non si scherza.

 

Articolo precedente
L’annuncio dall’Inghilterra: Milan pronto a fare lo sgambetto a Conte
Prossimo articolo
Mirabelli prepara il colpo: dallo United a costo zero il prossimo rinforzo