Montolivo, quanto è mancato al Milan?

© foto www.imagephotoagency.it

Si è parlato tanto delle prestazioni di Menez e Bonaventura contro il Napoli, più defilato è rimasto nei commenti post gara, Riccardo Montolivo. Per chi avesse memoria breve, il centrocampista della Nazionale viene da un infortunio che ha privato Inzaghi di una pedina senza doppioni nel suo ventaglio, per quasi l’intero girone di andata del campionato. La sapienza nell’impostare l’azione e la conoscenza dei tempi giusti nelle verticalizzazioni sono solo due dei marchi distintivi del capitano rossonero, che oltre a indubbie doti tecniche, quando scende in campo ha un cuore più grande di lui. Per la rincorsa al terzo posto Montolivo si è già iscritto, sperando che la buona sorte cominci d’ora in poi a stargli accanto, lui che ha dovuto rinunciare al sogno dei sogni per un calciatore, il mondiale. E chissà dove sarebbe ora il Milan in campionato con il Monto in campo da settembre..

Articolo precedente
Compleanno Milan: Auguri speciali per un possibile ritorno
Prossimo articolo
Milan: a gennaio rivoluzione in attacco