MN24 – Rangnick prepara la sua squadra da portare al Milan: c’è dentro anche Braida

Rangnick Braida
© foto Twitter

Ralf Rangnick avrebbe già pre-allertato la squadra di collaboratori che lo seguiranno al Milan il prossimo anno: tra loro anche Braida

Come vi abbiamo già anticipato con mesi d’anticipo, Ralf Rangnick e il Milan hanno continuato a trattare senza sosta nel corso del 2020. Il tecnico tedesco non solo sta studiando l’italiano ma avrebbe già pre-allertato alcuni “fedelissimi” che andranno a comporre il proprio staff all’interno del nuovo progetto rossonero.

Tra i nomi più caldi quelli del tedesco Lars Kornetka, secondo di Rangnick al Lipsia, che andrebbe ad occupare il posto di vice allenatore anche al Milan; tra i collaboratori tecnici ci sarà anche Peter Zeidler, suo secondo all’Hoffenheim per tre anni e oggi primo allenatore del San Gallo e infine Moritz Volz, principale trait d’union tra Rangnick e Gazidis essendo stato osservatore all’Arsenal per quattro anni.

Nello staff di Ranngick ci sarà però anche un’importante componente italiana: Ariedo Braida, ex dirigente del Milan e Barcellona, è attualmente disoccupato e stando a quanto raccolto da Milan News 24 si sarebbe detto affascinato all’idea di poter tornare ad avere ruolo operativo al Milan in un progetto serio e ambizioso come quello di Rangnick. Il tecnico tedesco, d’altro canto, è un grande estimatore del Milan di Sacchi, leggendaria squadra che proprio Braida contribuì a costruire.

Leggermente più defilato Daniele Bonera, attualmente collaboratore tecnico di Pioli, che non sarebbe stato selezionato da Rangnick ma potrebbe ugualmente restare in rossonero come linea di continuità tra i due progetti. Per quanto riguarda il comparto di talent scout, il ruolo di capo osservatore dovrebbe essere affidato a Goeffrey Moncada che già lo scorso gennaio con l’acquisto di Saelemaekers fece un “favore” a Rangnick