Milan, si valuta il ritorno di Braida per affiancare Mirabelli

Ariedo Braida
© foto www.imagephotoagency.it

Come appreso in esclusiva dalla nostra redazione, la figura che potrebbe affiancare Massimiliano Mirabelli nella gestione sportiva del Milan sarà Ariedo Braida in scadenza con il Barcellona

Nelle ultime ore si sono susseguiti diverse voci riguardo il possibile futuro di Massimiliano Mirabelli, come vi abbiamo riportato lungamente nei giorni scorsi però la posizione dell’attuale direttore sportivo non sembra essere in discussione. La fiducia rinnovata di Fassone e il meeting tenutosi oggi assieme a Gattuso confermano la progettualità a lungo termine del dirigente calabrese che però potrebbe ugualmente subire un depotenziamento del proprio mandato attraverso l’affiancamento di un’altra figura di spessore che possa segnare una sorta di filo di continuità tra la vecchia proprietà e la nuova.

Oltre al nome di Maldini nelle vesti di direttore tecnico negli uffici di Casa Milan, stando a quanto appreso in esclusiva dalla redazione di Milan News 24,  starebbe circolando anche il nome di Ariedo Braida, non come sostituto di Mirabelli come qualcuno ha affermato bensì come figura affiancabile a quella del direttore sportivo milanista. Ariedo Braida, già dirigente del Milan nell’era Berlusconi al fianco di Galliani, ricopre attualmente il ruolo di ds del Barcellona dove però ha un contratto in scadenza al termine della stagione. Un ritorno al Milan di Braida, figura che costruì insieme a Galliani una dinastia vincente che consta di ben 5 Champions League, potrebbe essere l’uomo giusto stando all’attuale proprietà rossonera per migliorare il lavoro diplomatico e tecnico non eccelso compiuto da Mirabelli in questo primo anno di lavoro al Milan. Ariedo Braida sarebbe ovviamente molto gradito anche a Gennaro Gattuso che, oltre alla presenza in società già di Baresi e Abbiati, potrà forse presto contare su un altra vecchia conoscenza nel suo Milan. GUARDA LE MAGLIE PUMA DEL MILAN 2018/19.

Articolo precedente
VARBologna-Milan, designato l’arbitro: i precedenti con Giacomelli
Prossimo articolo
Milan, la stagione di Mirabelli: come cambiano i giudizi