Milan, incontro Uefa ad Aprile: intanto spunta la pista araba

Yonghong Li
© foto www.imagephotoagency.it

Si continua a lavorare in società in vista dell’incontro fissato con la Uefa per il mese di Aprile, intanto spunta una pista araba per la maggioranza societaria

Situazione societaria in termini di rifinanziamento in continua evoluzione in Casa Milan, Secondo quanto riportato da la Gazzetta dello Sport Saeed Al-Falasi, membro di una famiglia nobile degli Emirati Arabi, proprietario del gruppo International Triangle e attivo in differenti settori, dal commercio all’edilizia e al brokeraggio, avrebbe fatto un’offerta per ottenere la maggioranza del club di Yonghong Li. Al momento il club  attende dal presidente gli ultimi 3 milioni di euro dell’aumento di capitale da 60 milioni che era stato deliberato lo scorso aprile, l’arrivo di questo incremento dovrebbe concretizzarsi entro i prossimi 2-3 giorni. Inoltre come riportato sempre da Gazzetta, il cda rossonero di lunedì avrebbe deliberato di versare altri 30 milioni per chiudere la stagione sportiva. Intanto il debito con Elliott rimane lo snodo di una situazione che vive sempre di lampi e colpi di scena, i milioni di euro sono sempre 303 più interessi da restituire entro ottobre.

Il fondo statunitense resta vigile e il Milan, che ha dato mandato alla banca d’affari Merril Lynch, sarà chiamato a dare garanzie in merito all’Uefa il prossimo 20 aprile a Nyon, giorno per il quale sarebbe fissata la data d’incontro. In quell’occasione si dicuterà del Settlement Agreement dopo che l’organismo europeo non ha concesso il Voluntary.

Articolo precedente
Stampa RassegnaRassegna stampa del 15 marzo 2018
Prossimo articolo
Montella, quarto di finale da snob: il passato? Nessun rimorso e nessun rimpianto