Milan, Elliott non ha fretta: sistemerà i conti e poi venderà

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo aver prelevato il Milan dalle mani di Yonghong Li Elliott ha subito specificato che progetterà un piano a lungo termine, durante il quale l’obiettivo è quello di rivalutare il Diavolo, per poi eventualmente venderlo in futuro

Elliott è sempre stata una garanzia per il Milan e per i suoi tifosi, che mai si sono pienamente fidati delle pazze strategie di Yonghong Li, fatte di rilanci e pagamenti all’ultimo secondo. Ora che il fondo americano è finalmente e in via ufficiale il nuovo proprietario dei rossoneri può quindi partire un lungo progetto, al momento senza data di scadenza, durante il quale il primo obiettivo sarà quello di sistemare i conti del Diavolo e rivalutare un club ora in una difficile situazione, per poi pensare eventualmente ad una cessione in futuro. In merito a tale ipotesi si è espresso Marco Bellinazzo, giornalista de Il Sole 24 Ore, intervenuto sulle frequenze di Radio 24. Queste le sue dichiarazioni sul Milan:

«Elliott prende una società in difficoltà, ora cercherà di strutturarla al meglio per poi metterla sul mercato. Ecco perchè Elliott chiarisce nel comunicato che non ha tempi stretti per cedere il Milan. Il fondo Elliott, storicamente, non gestisce aziende di mestiere, tantomeno quelle sportive. Si prenderà il tempo per mettere i conti in sicurezza e poi metterà il club sul mercato quando avrà guadagno».

Articolo precedente
contiMilan, Conti: «Stare qui è magnifico, Gattuso sempre in tensione»
Prossimo articolo
Yonghong Li Singer ElliotIncontro Fassone-Elliot a Londra: si va avanti così, ecco le strategie