Milan, il calciomercato è un’incognita

© foto www.imagephotoagency.it

Massimiliano Mirabelli al momento ha le mani legate. Calciomercato in stand by a causa delle decisioni della Uefa sul Milan

Le questioni societarie degli ultimi giorni hanno temporaneamente rallentato il mercato rossonero. Le decisioni della Uefa rischiano di compromettere la campagna acquisti del club che lo scorso anno avevano investito più di 220 milioni di euro. Per il momento le uniche trattative già quasi definite sono quelle relative a Pepe Reina e Ivan Strinic.

PARAMETRI ZERO – Al momento Massimiliano Mirabelli può solo muoversi sui parametri zero. Per questo motivo, da quanto appreso dalla nostra redazione, un summit tra dirigenza, allenatore e Yonghong Li definirà la linea societaria a breve anche per quanto riguarda la risposta alla Uefa. C’è comunque da sottolineare che questo oggettivo ritardo non dovrebbe danneggiare più di tanto il Milan. In caso di estromissione dalle competizioni europee il Milan potrebbe optare per opzioni di ripiego, per lo più provenienti dal campionato nostrano. Di certo arriverà un grande attaccante che però potrà essere finanziato con le cessioni di Nikola Kalinic e André Silva.

Sarà interessante seguire lo sviluppo delle vicende di Casa Milan già dalle prossime ore, quando i vertici si incontreranno per definire il futuro societario.

Articolo precedente
Clamoroso Milan, è guerra tra Yonghong Lì e Berlusconi
Prossimo articolo
Cda Casa Milan: conclusa l’assemblea dei soci, gli ultimi aggiornamenti