Milan-Cagliari: protesta dei pastori blocca la partenza dei sardi

© foto www.imagephotoagency.it

Stamattina alcuni pastori in segno di protesta hanno bloccato l’uscita del Cagliari dal centro sportivo alla vigilia della sfida con il Milan

La protesta dei pastori sardi contro il prezzo del latte potrebbe avere effetto anche sul campionato di Serie A. Nel primo pomeriggio alcuni allevatori hanno protestato davanti al cancelli del centro sportivo del Cagliari ad Assemini sistemando le proprie auto davanti all’ingresso. L’obiettivo era proprio quello di bloccare l’uscita della squadra per ottenere un’udienza con i giocatori e i vertici della società. Una parte dei pastori ha minacciato di continuare la protesta fino al tardo pomeriggio in modo da ritardare il viaggio del Cagliari verso Milano in vista della gara di domani sera contro il Milan. La Polizia è intervenuta sul posto e la situazione non è ancora molto tesa.

«Vogliamo difendere solo i nostri diritti. Noi produciamo il latte a un euro più Iva e non torniamo indietro, se non riescono a venderlo a un prezzo decente non è colpa nostra», è il coro che si alza dai pastori. Alcuni giocatori del Cagliari tra cui Nicolò Barella e Joao Pedro hanno voluto dimostrare la propria solidarietà nei confronti di questa richiesta versando a terra alcuni bidoni pieni di latte.