Milan, amministratore delegato: la necessità di chiudere a breve e l’ultimatum a Gazidis

Gazidis
© foto Youtube

Il Milan stringe i tempi per definire il ruolo di amministratore delegato, si lavora per Gazidis senza tralasciare la figura di Gandini

Tutto fermo sui campi di calcio, a parte quelli nazionali, il Milan oggi riprenderà ad allenarsi, intanto in società, Elliott continua a fare sul serio, con Gordon Singer che cerca di alzare il pressing per portare Gazidis in rossonero. Come riporta il Corriere dello Sport, Singer jr, tifoso dell’Arsenal, starebbe insistendo con l’amministratore delegato dei Gunners affinché lasci il club londinese, comunicando il tutto nel minor tempo possibile, vale a dire entro settembre. Al momento l’offerta si aggirerebbe intorno ai 4 milioni di euro a stagione. La voglia e la necessità  di chiudere in tempi stretti sono dettate in primis dalla questione Uefa: prima per il nuovo incontro con la Camera Giudicante poi per fare richiesta del voluntary Agreement, con una struttura societaria definita.

GANDINI- il nome di Umberto Gandini rimane sempre attuale nei piani rossoneri. Amministratore delegato della Roma, Gandini dovrebbe andare ad affiancare proprio Gazidis. Nel caso in cui l’executive manager dell’Arsenal dovesse rifiutare, ecco che Gandini potrebbe diventare l’unico ad rossonero.

Articolo precedente
borini milanMilan, si riparte: oggi riprendono gli allenamenti ma senza i nazionali
Prossimo articolo
GattusoMilan, cosa manca alla squadra di Gattuso? Lo scopriremo tra un mese