Maldini: «Scudetto? Non vedo perché non provarci. Per Calhanoglu…»

Maldini
© foto www.imagephotoagency.it

Paolo Maldini a Sky Sport ha così parlato della sfida di questa sera tra Napoli e Milan: ecco le sue parole

Paolo Maldini a Sky Sport ha così parlato della sfida di questa sera tra Napoli e Milan. Ecco le sue parole: «La settimana senza Pioli? Ognuno la vive alla propria maniera perché tutti abbiamo un carattere diverso. Il fattore dell’allenatore in questi tempi incide molto di più senza pubblico».

SU GATTUSO – «Rino è un allenatore ormai completo, credo che sia l’allenatore giusto per il Napoli e secondo me è la squadra più tecnica del campionato secondo me. Umanamente è sempre Rino, quando ci vediamo parliamo però principalmente della famiglia».

SU CALHANOGLU – «Ci sarà sicuramente un incontro con l’agente, stiamo provando a tenere Calha così come Gigio ma sappiamo che i matrimoni si fanno in due. Hakan, sappiamo che anche quando non riusciva a dare il massimo si batteva per questa maglia e questo è un fattore che in una trattativa è sia un punto forte ma anche un punto debole»

SULLO SCUDETTO – «La parola Scudetto non mi fa paura, se non dovessimo vincerlo non saremo arrabbiati. Lo saremmo se dovessimo accorgerci di non aver fatto del nostro meglio. Se dovessimo mantenere questi risultati e questo atteggiamento fino a maggio non capisco perché non lottare anche per vincere. Ricordo di Scudetti e Champions League vinti “strada facendo”, ma la convinzione non deve mancare».

LO SCUDETTO VINTO A NAPOLI – «Milan-Napoli in quegli anni era la sfida Scudetto. Credo che tutto sia iniziato con quella vittoria al San Paolo che ci ha permesso di qualificarci alla Coppa Campioni. Senza quel successo forse la storia del Milan sarebbe stata diversa».