Leonardo, un centrocampista decente serviva (non necessariamente Savic)

Gennaro Gattuso-Leonardo Montolivo
© foto www.imagephotoagency.it

Leonardo ha inseguito invano Milinkovic-Savic ma non ha portato a Gattuso un centrocampista per affrontare la prossima stagione

La sfida del San Paolo ha messo in luce i problemi del Milan. Buona squadra, qualche individualità, un’idea di gioco semplice e a volte efficace grazie a Gattuso, ma anche notevoli limiti tecnici e inesperienza. Il reparto più sotto accusa è il centrocampo che non sembra all’altezza dell’obiettivo Champions dichiarato dalla società. Il solo Bakayoko non può sopperire alla mancanza di qualità in linea mediana e spetterà a Gattuso trovare una soluzione al più presto.

BIGLIA – Lucas Biglia non dà le garanzie necessarie per affrontare una stagione di livello. L’argentino sulla carta parte titolare, ma con il Napoli ha fatto già vedere il peggio di sè. Il problema sono le alternative: Bakayoko non è un regista e deve adattarsi al calcio italiano. L’ex Chelsea semmai è una soluzione per sostituire Frank Kessie.

MALE MALE – Dal punto di vista del ruolo l’unico nome è Riccardo Montolivo, criticato (e non senza buone ragioni)  dalla tifoseria milanista per via delle sue prestazione altalenanti (sebbene lo scorso anno abbia risposto positivamente alle chiamate). L’ex capitano del Milan, inoltre, è stato sul punto di rescindere il contratto nelle ultime ore di mercato, motivo per cui non appare molto motivato.

CESSIONI – A questo punto non si capisce la cessione di Manuel Locatelli, sottotono la scorsa stagione, ma ad oggi forse l’ipotesi migliore per il centrocampo rossonero. Purtroppo il classe ’98, che può ancora esplodere ad alti livelli, giocherà a Sassuolo e non a Milano. Secondo alcune indiscrezioni Gattuso potrebbe lanciare prossimamente Josè Mauri in regia, già provato negli allenamenti estivi. Proprio l’allenatore del Milan avrebbe bloccato la cessione dell’ex Parma.

LEONARDO – Rimane il fatto che questo calciomercato non ha rinforzato il centrocampo del Milan. Leonardo si è perso dietro le cifre astronomiche richieste per Milinkovic-Savic, giocatore al momento non alla portata del Milan, e ha dimenticato le esigenze concrete della squadra. Un centrocampista affidabile, magari militante già nel campionato italiano, sarebbe stato un rinforzo importantissimo per i rossoneri che ora dovranno affrontare una stagione con due registi ultratrentenni sul viale del tramonto.

Articolo precedente
Ricardo Rodriguez-Juan CuadradoCalciomercato, Rodriguez al Milan: giusto tenerlo
Prossimo articolo
Milan, Gattuso: «Higuain va servito meglio, con la Roma ripartiamo dalle cose giuste del San Paolo»