La nuova vita di Paquetà e Conti: ecco il focus del Milan

Conti Paqueta
© foto www.imagephotoagency.it

Paquetà e Conti sono due valori aggiunti per il Milan di Giampaolo: finalmente potranno cominciare la stagione con le pile cariche

Finalmente l’esterno rossonero ha potuto fare una preparazione in linea con tutti da inizio stagione e finalmente il nazionale brasiliano ha potuto “staccare” e azzerare rispetto al gran numero di partite consecutive giocate nella scorsa stagione fra Flamengo, Brasile e Milan. Andrea Conti sentiva il bisogno di mettere un punto ai suoi infortuni e di rimettersi in pari con gli altri, compagni e avversari, facendo una preparazione giusta fin da inizio estate senza mercato e senza operazioni.

Il calvario di Andrea era iniziato nel settembre 2017. “Rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro e tempi di recupero stimati in sei mesi”, era stata la diagnosi all’epoca per lui, che si era infortunato in allenamento per poi sottoporsi a un intervento chirurgico artroscopico di ricostruzione del legamento effettuato dalla equipe del Prof. Schonhuber. Tanta riabilitazione e tante speranze, ma nell’aprile 2018 Andrea Conti ha dovuto affrontare la seconda operazione al legamento del ginocchio sinistro nel giro di pochi mesi. L’intervento di stabilizzazione del ginocchio era stato eseguito dal professor Mariani. Andrea è tornato in campo nel 2019, ma il suo passo non era ancora quello giusto. La grinta e la reattività delle sue ultime apparizioni fanno invece percepire che l’estate è stata positiva e che ormai tutto è alle spalle.

Quando Lucas Paquetá invece subì una distorsione alla caviglia da trequartista in Milan-Udinese del 2 aprile scorso, l’infortunio fu soprattutto una occasione per… riposarsi. Paquetá era stato titolare del Brasile e del Flamengo fino a dicembre 2018. Poi, dopo l’addio alla sua gente e al suo Paese, è arrivato in Italia e ha ripreso subito a giocare. Senza soste e senza interruzioni. Quattordici partite consecutive, in un continente tutto nuovo e in un calcio molto diverso, nel Milan fra campionato e Coppa Italia, da Sampdoria-Milan del 12 gennaio a Milan-Udinese del 2 aprile 2019.

Tutte gare disputate dal primo minuto, tranne la trasferta di campionato a Marassi contro la squadra blucerchiata allenata da Marco Giampaolo. Rientrato nel giro di 3 settimane, Paquetá, sempre disponibile ma comprensibilmente affaticato, è stato poi espulso contro il Bologna e ha saltato le ultime tre partite di campionato. Considerato che anche nella Copa America vinta dalla sua Seleçao non ha giocato moltissimo, ecco che Lucas ha avuto tutto il tempo per recuperare condizione e brillantezza. Come si è potuto vedere nel secondo tempo disputato a Pristina contro il Feronikeli.

Fonte: acmilan.com