Juventus-Milan streaming e probabili formazioni: ecco come vederla

Ronaldo Higuain
© foto www.imagephotoagency.it

Juventus-Milan streaming e probabili formazioni: dove vedere il match valido per la finale di Supercoppa Italiana

Juventus-Milan sarà la prossima finale di Supercoppa Italiana, il vincitore si aggiudicherà il trofeo. Sarà infatti una gara secca quella tra bianconeri e rossoneri. La partita avrà luogo il 16 gennaio a Gedda, in Arabia Saudita, alle ore 20:30 locali, le 18:30 in Italia. Confermata quindi la location, dopo che nelle scorse settimane si erano sollevate numerose polemiche circa le limitazioni di partecipazione imposte al pubblico femminile. Gli uomini di Allegri arrivano al match con tutte le sicurezza del caso: l’armata juventina infatti è in piena corsa per ogni competizione a cui sta partecipando e con l’apporto di Cristiano Ronaldo punta finalmente alla conquista della Champions League. Inutile dire che i bianconeri sono i grandi favoriti per questo match. Buon momento anche per il Milan di Gattuso, che è reduce da una sofferta qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia contro la Sampdoria, raggiunta dopo due tempi supplementari grazie alla doppietta di Cutrone. I rossoneri però dovranno fare a meno, oltre che ai soliti 3 (Biglia, Bonaventura e Caldara), del preziosissimo apporto di Suso.

SEGUI JUVENTUS-MILAN IN DIRETTA LIVE

Juventus-Milan streaming e diretta tv

La finale della Supercoppa italiana 2019 tra Juventus e Milan sarà visibile in chiaro, in maniera gratuita, su Rai 1. Sarà possibile seguirlo anche in streaming sulla piattaforma della tv di Stato RaiPlay da tv, smartphone, pc e tablet. Si avrà inoltre modo di seguire la gara in diretta radio sulle frequenze di Rai Radio 1 e in diretta testuale direttamente sul nostro sito con ampio pre-partita.

Juventus-Milan, probabili formazioni

JUVENTUS – L’armata bianconera arriva quasi al completo per la finalissima di Gedda. Pochi sono i dubbi di formazione per Allegri, che schiererà il consueto 4-3-3. Il tecnico livornese sarà costretto a rinunciare a Mario Mandzukic, indisponibile per infortunio. In avanti ballottaggio BernardeschiDouglas Costa nel tridente offensivo, dove sono già sicuri di una maglia da titolare Ronaldo e Dybala. A centrocampo spazio a Pjanic, Matuidi e Bentancur, con Khedira che insidia l’uruguaiano. Cancelo ha recuperato dal problema fisico, ma dovrebbe partire dalla panchina. Indisponibile Benatia, in difesa agiranno De Sciglio, Bonucci, Chiellini e Alex Sandro, a protezione della porta difesa da Szczesny. Ecco la lista dei convocati di Allegri:

PORTIERI: Szczesny, Perin, Pinsoglio, Del Favero.
DIFENSORI: De Sciglio, Chiellini, Alex Sandro, Bonucci, Cancelo, Rugani, Spinazzola.
CENTROCAMPISTI: Khedira, Emre Can, Pjanic, Matuidi, Bentancur.
ATTACCANTI: Ronaldo, Dybala, Kean, Bernardeschi, Douglas Costa.

MILAN – Gattuso conferma il 4-3-3, unico modulo capace di convincere fino ad ora. Sono previsti due soli cambi di formazione rispetto alla gara contro la Sampdoria: Donnarumma infatti tornerà tra i pali e Calabria, scontata la squalifica, sostituirà Abate. Sarà, come anticipato, indisponibile Suso per squalifica. Per sopperire a questa pesante assenza il tecnico calabrese confermerà il tridente di Genova formato da Castillejo, Higuain e Calhanoglu. Il Pipita ha l’occasione di trovare il riscatto contro la sua ex squadra, oppure potrebbe essere questa la sua ultima partita in rossonero. A centrocampo confermato Paquetà, che al suo esordio ha convinto tutti. Il brasiliano completerà il reparto insieme ai soliti Kessiè e Bakayoko. In difesa approvata la coppia Romagnoli-Zapata. Ecco i convocati di Gennaro Gattuso:

PORTIERI: Donnarumma A., Donnarumma G., Reina.
DIFENSORI: Abate, Calabria, Conti, Laxalt, Musacchio, Rodriguez, Romagnoli, Simic, Strinic, Zapata.
CENTROCAMPISTI: Bakayoko, Bertolacci, Kessie, Mauri, Montolivo, Paquetá.
ATTACCANTI: Borini, Calhanoglu, Castillejo, Cutrone, Higuain.

PROBABILE FORMAZIONE JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Dybala, Cristiano Ronaldo, Douglas Costa. All.: Allegri.

PROBABILE FORMAZIONE MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Paquetà; Castillejo, Higuain, Calhanoglu. All.: Gattuso.

Juventus-Milan, i precedenti

Sarà una sfida nella sfida quella di Gedda: Juventus e Milan infatti sono le due squadre più vincenti nella storia del torneo, entrambe al primo posto dell’albo d’oro con 7 trionfi. La prossima partita, quindi, deciderà chi andrà al comando in solitaria nella graduatoria. Bianconeri e rossoneri si sono affrontati già due volte in Supercoppa: una volta, nel 2003, ha avuto la meglio la Vecchia signora e l’altra, la più recente, nel 2016, ha sorriso al Diavolo. In entrambe le gare, guarda caso, il risultato è stato deciso solo dopo i calci di rigore: la prima volta è stato decisivo l’errore dal dischetto di Brocchi per regalare alla Juve il trofeo, mentre due anni fa la parata di Donnarumma su Dybala e il rigore realizzato da Pasalic hanno regalato la coppa al Milan.

Juventus-Milan, l’arbitro: i precedenti con Banti

Sarà Luca Banti di Livorno l’arbitro chiamato a dirigere la finale di Supercoppa Italiana tra Juventus e Milan di mercoledì sera a Jeddah. Il direttore di gara toscano sarà assistito dai guardalinee Preti e Passeri, mentre Guida sarà il VAR e Vuoto l’AVAR. Precedenti piuttosto negativi per i rossoneri con il fischietto toscano: 25 le gare dirette da Banti e solo 7 le vittorie dei rossoneri a fronte di 10 pareggi e 8 sconfitte. Decisamente più positivo il rendimento della Juventus: 34 gare, 23 vittorie, 5 pareggi, e 6 sconfitte.