Juventus-Milan, salta tutto: gara rinviata a data da destinarsi

Juventus-Milan: la prefettura ha rinviato la semifinale di ritorno di Coppa Italia a data da destinarsi

La semifinale di ritorno di Coppa Italia è stata rinviata a data da destinarsi, questa la decisione ufficializzata dalla Prefettura. C’è sgomento tra i tifosi che non riescono a giustificarsi questo repentino (l’ennesimo) cambiamento.

JUVENTUS-MILAN – Probabilmente sono state fatte delle pressioni per rinviare lo svolgimento della gara. Ma soprattutto, aspetto più importante, si è andati incontro alle linee guida del Comitato tecnico-scientifico per arginare la diffusione del coronavirus. L’Assessore Regionale alla Sanità ha riferito le risultanze e le valutazioni dell’Unità di crisi della Regione Piemonte in merito alle misure precauzionali.

Il comunicato ufficiale della Lega Calcio: «Il Presidente della Lega Serie A, preso atto dell’ordinanza del Prefetto di Torino del 3 marzo 2020 n. 14801/2019/Area1 che dispone il differimento a data successiva della gara semifinale di ritorno di Coppa Italia Juventus – Milan in programma il giorno 4 marzo 2020 alle ore 20.45, comunica che la suddetta gara è rinviata a data da destinarsi».

Tutti i discorsi sulla Coppa Italia sono quindi rimandati a poche ore dal presunto fischio di inizio. Stefano Pioli aveva anche già fatto la conferenza stampa di rito e aveva diramato le convocazioni. Si aspettano ora comunicazioni ufficiali anche per Napoli-Inter.