Julia Corson: «Io tifosa del Flamengo da sempre. Paqueta ha la maturità per fare subito bene»

Julia Corson
© foto Instagram

Ecco l’intervista in esclusiva con la bellissima giornalista brasiliana Julia Corson. Abbiamo parlato di Paquetà, di Milan e tanto altro

Le prestazioni positive di Lucas Paquetà ci hanno dato lo stimolo per indagare un po’ sul passato del giocatore al Flamengo. Abbiamo quindi intervistato un espertissima di Paquetà e di Flamengo, la bellissima giornalista brasiliana Julia Corson. La nostra intervistata, che su Instagram @juliacorson vanta più di 32mila follower, ci ha descritto le qualità del numero 39 rossonero e perché i tifosi del Flamengo hanno un rapporto particolare con il Milan.

– Ciao Julia. Sei molto amata dai tifosi del Flamengo. Come è nata la tua passione per i rubronegros e per il calcio?

«Mio padre è un tifoso del Flamengo fin da quando era piccolo e conserva un vero e proprio tesoro: la maglia di Zico nella finale di Tokyo del 1981 (Coppa Intercontinentale ndr), ricevuta da alcuni amici in comune con il calciatore. Da piccola anche io avevo una sorta di ossessione per quella maglietta e andavo spesso al Maracana con mio padre, a volte anche all’insaputa di mia madre! Successivamente questa grande passione è cresciuta e mi ha permesso di diventare giornalista e di lavorare nel mondo dello sport – ha dichiarato la giornalista brasiliana.

Quando non ero ancora nel mondo del calcio ho lavorato per due anni per un canale televisivo di surf e skateboard oppure in una webtv di MMA. Sono riuscita a coniugare il mio lavoro con il tifo per la mia squadra: con alcuni miei colleghi rubronegros andavo allo stadio fino a quando ho iniziato una collaborazione come freelancer con uno di loro. Attualmente ho un buon rapporto con Adidas, che sponsorizza il Flamengo; in questo modo posso andare a tutti gli eventi e a tutte le partite per veder i miei idoli, Zico compreso!»

– Paquetà ha scelto di giocare nel Milan. Come l’hanno presa i tifosi del Flamengo?

«Penso che i tifosi del Flamengo abbiano capito e compreso la sua decisione. Paquetà è un giocatore straordinario e può arrivare in alto perché ha grande professionalità. E’ sempre incredibile vedere un giocatore cresciuto nel Flamengo che raggiunge il successo fuori dal Brasile. Sono orgogliosa di lui. E il fatto che il Milan abbia gli stessi colori del Flamengo lo aiuterà (ride, ndr)».

– Può diventare un top player?

«Certo, perché ha già dimostrato grande talento nonostante la sua giovane età. Sembra davvero maturo per la sua età e tutto lascia pensare che non si farà condizionare dal successo. Al contrario, penso che continuerà a migliorare perché è abituato a lavorare sotto pressione, sia nel Brasile che nel Flamengo, il club più popolare del paese».

– In passato Cafu, Ronaldinho, Rivaldo, Kakà e tanti altri hanno giocato nel Milan, ma il club rossonero negli ultimi anni non sta attraversando un buon periodo. In Brasile è ancora amato il Milan?

«Il Milan molto amato dai tifosi del Flamengo per via degli stessi colori sociali. Ancora oggi puoi vedere diversi tifosi che vestono le maglie del Milan al Maracana. Amiamo il Milan perché ha permesso a diversi giocatori brasiliani di avere successo in Europa. Inoltre, non dimentichiamo che Ronaldinho è arrivato al Flamengo proprio dal Milan. Il Milan sta attraversando un periodo di difficoltà, ma sarà sempre apprezzato e stimato».

– Julia, hai ben 32mila follower su Instagram e sei un’apprezzata giornalista. Ti vedremo ancora nel mondo del calcio o hai altri progetti per il futuro?

«Sono sempre coinvolta in progetti sportivi e soprattutto di calcio, in quanto è una parte importante della mia vita e la mia vera passione. Recentemente è stato eletto un nuovo consiglio di amministrazione al Flamengo e si sono aperte alcune porte anche per me nell’area giornalistica. Sto valutando le opportunità con attenzione. Presto ne saprò di più».

– Vuoi fare un saluto ai nostri lettori?

«Certo, con affetto! Un saluto ai lettori di Milannews24! E’ stato un onore parlare con voi, l’Italia è sempre stato un paese speciale per me. Ci sono stata tre volte e vorrei ritornarci quest’anno per vedere una partita del Milan. Sicuramente, però, indosserò la mia maglietta del Flamengo…in onore di Paquetà. A presto, ciao a tutti!»

Se volete seguirla vi ricordiamo il suo account Instagram @juliacorson! Di seguito una galleria di bellissime foto prese dal suo profilo.

Articolo precedente
Milan e Inter, Sala: «Stadio nuovo? Sì a due condizioni»
Prossimo articolo
HalilovicHalilovic vuole restare in Belgio: «Qui sto bene, passo giusto per la mia carriera»