Gonzalo Higuain: carriera, cifre e goal di un attaccante “mostruoso” – VIDEO

Higuain è un giocatore del Milan, vediamo di seguito la straordinaria carriera dell’argentino a partire proprio dal Sudamerica

Gonzalo Higuain è un giocatore del Milan, è il nuovo attaccante rossonero, colui che dovrebbe riportare i tifosi a sognare in grande ma soprattutto a rilanciare la fase d’attacco, dopo le sofferenze della passata stagione e la qualificazione all’Europa League, ottenuta tra mille difficoltà. Per l’argentino si tratta della quinta avventura da professionista, dopo River Plate, Real Madrid, Napoli e Juventus. 31 anni a Dicembre, Gonzalo nasceva il giorno 10 dell’anno 1987 a Brest, in Argentina, ad oggi uno degli attaccanti più prolifici del panorama internazionale. Per riavvolgere il nastro delle sue 282 reti in 556 gare da professionista, dovremmo tornare al 2005, anno dell’esordio con il River, come sopra citato. 13 Goal in 35 presenze fino al 2007, è solo l’inizio di una straordinaria carriera puntellata sempre nello stesso anno con il passaggio al Real Madrid, a partire del mese di Gennaio. Fu l’allora tecnico dei Blancos Fabio Capello a volerlo in squadra, 19 anni ed una cifra d’investimento pari a 13 milioni di euro. A Madrid in 6 anni (fino al 2013) arrivano 121 goal in 264 presenze, le quali porteranno nel suo palmares (da condividere con la squadra) 3 campionati spagnoli (2007,2008,2012), 2 Supercoppa di Spagna ed 1 Coppa di Spagna.

NAPOLI- Nel 2013 Aurelio De Laurentiis regala un sogno ai propri tifosi acquistando l’argentino dal Real, per una cifra pari a 37 milioni di euro più 3 di bonus. Un’ammontare che qualcuno definisce addirittura esagerato, ancora prima di vedere il giocatore all’opera. Sicuramente la cifra assume una dimensione importante per una squadra come il Napoli ma  il presidente azzurro fiuta l’affare e lo trasforma in oro quando nel 2016 Agnelli lo porta a Torino per una cifra addirittura raddoppiata: 90 milioni di euro. Higuain lascia Napoli per cercare lo scudetto altrove, tricolore mai arrivato con la maglia azzurra nonostante i 91 goal in 136 presenze ed un record stabilito nella classifica marcatori 2015-16, 38 reti che lo porteranno proprio a Torino, fortemente voluto soprattutto da Marotta. Oltre a goal e ricordi straordinari, Higuain lascia a Napoli una Coppa Italia ed una Supercoppa Italiana, la prima conquistata contro la Fiorentina, la seconda invece proprio contro i bianconeri.

JUVENTUS- Nel 2016 Marotta osserva le gesta di un giocatore che da solo compie qualcosa di straordinario, 38 goal solamente in campionato ed una media di una rete a partita che in quel periodo si vedevano solo in Spagna, tra Messi e Ronaldo. Come detto, la Juventus acquista Higuain per 90 milioni di euro, De Laurentiis soffre inizialmente ma poi fissa il prezzo, mossa non particolarmente gradita dal pubblico partenopeo, il quale considerava l’attaccante incedibile. Higuain però ha voglia di una nuova avventura e soprattutto di una squadra che gli permetta di vincere il campionato, cosa mancata a Napoli nonostante i grandi sforzi. Nel 2016-17 si completa il sogno dell’argentino, la Juve vince il sesto scudetto consecutivo, saranno 32 le reti stagionali totali in 55 gare giocate. Il 2017 è anche l’anno della finale di Champions, un sogno mancato per mano di un Real Madrid più forte e decisamente spietato, in quel di Cardiff. Oltre allo scudetto arriva anche la Coppa Italia. L’anno successivo, vale a dire la stagione appena trascorsa, Higuain fa il bis scudetto, la corsa Champions si interrompe invece sempre a Madrid, dopo una rimonta straordinaria. Ancora scudetto e ancora Coppa Italia prima di salutare anche i bianconeri ed iniziare una nuova avventura in rossonero sempre da protagonista.

Articolo precedente
Higuain CaldaraUfficiale, Higuain e Caldara hanno firmato: ecco i numeri di maglia
Prossimo articolo
gomezUfficiale, Gustavo Gomez al Palmeiras: cifre e dettagli dell’affare