Gigio, Theo e Romagnoli: la prova del nove per Elliott

Elliott
© foto Gordon Singer, proprietario del fondo Elliott

Elliott, per costruire un grande Milan bisognerà trattenere quei pochi giocatori della rosa in grado di fare la differenza

Per costruire un grande Milan bisognerà trattenere quei pochi giocatori della rosa in grado di fare la differenza. Uno sicuramente è Zlatan Ibrahimovic (ma Gazidis ha già detto no al rinnovo), gli altri sono Donnarumma, Theo Hernandez e Romagnoli.

Senza questi giocatori sarà difficile non solo puntare a grandi traguardi, ma anche puntare ad una qualificazione in Europa League. Elliott ha già dimostrato di non voler investire più di tanto, qualora decidesse anche di incassare dalle cessioni non ci sarebbe più la speranza di un ritorno ad alti livelli. Proprio per questo motivo il futuro dei giocatori sopraccitati sarà la prova del nove per la proprietà: cederli segnerebbe una rottura insanabile con la tifoseria.