Gazzetta – Il piano triennale di Elliott al Milan: da Rangnick al nuovo stadio

Elliott
© foto Gordon Singer, proprietario del fondo Elliott

Il Milan si appresta a vivere una nuova stagione di rivoluzioni in dirigenza e in panchina: il piano triennale di Elliott vede la luce

Come riporta La Gazzetta dello Sport, Elliott ha un piano triennale per riportare il Milan tra i top club europei: per farlo è stato scelto Ralf Rangnick, l’uomo giusto per iniziare un percorso di crescita che dovrà dare al Milan nuova linfa sia in campo che fuori.

Il primo obiettivo di Elliott è ovviamente quello di rilanciare le prestazioni sportive del club ritrovando in primis con costanza la qualificazione in Champions League che possa nuovamente rendere appetibile il marchio Milan agli degli sponsor.

Per quanto riguarda il mercato, il Milan sposerà pienamente la filosofia di Rangnick, comune a quella di Elliott, andando ad allestire una squadra fatta di giovani talenti dal potenziale ancora inespresso che possano crescere e diventare Campioni proprio indossando la cassa rossonera. L’ultimo punto riguarda invece le problematiche più attuali come i rinnovi importanti: da Ibrahimovic al rinnovo di Gigio Donnarumma e Romagnoli.