Gazidis: «Con la Uefa possibile percorso di 4 anni, il nostro obiettivo è…»

© foto @YouTube

Ivan Gazidis ha spiegato i possibili accordi con la Uefa in futuro e nelle prossime stagioni. Scaroni ha commentato il caso San Siro

Oggi primo giorno di scuola per la squadra e per Marco Giampaolo. A Milanello abbiamo intercettato Ivan Gazidis per farci spiegare meglio l’evoluzione dei rapporti tra Milan e Uefa:

«La prossima volta che l’Uefa vigilerà sarà quando il Milan si qualificherà per una competizione europea. Si può presupporre che in questa fase si avvia un statement agreement se ci sono delle anomalie. Si presume un percorso di 4 anni. Nostro obiettivo è creare fondamentali finanziari virtuosi per dare un senso di fiducia. I nostri obiettivi gli stessi dell’Uefa. Dipenderà come l’Uefa sarà posizionata quando il Milan tornerà in Europa. Un anno speciale e un posto speciale questi primi sei mesi. Paolo e Zvonimir lavorano molto».

Scaroni, invece, ha fornito qualche aggiornamento sulla possibilità di vedere l’Atalanta a San Siro la prossima stagione: «Non ho sentito Sala (sull’Atalanta in Champions a San Siro), stiamo facendo riflessione e terremo conto dell’ umore dei nostri tifosi. Lo stadio è dei tifosi e dobbiamo tenerne conto».